Home » Attualità » I lavoratori della Fondazione Don Carlo Gnocchi si mobilitano
I lavoratori della Fondazione Don Carlo Gnocchi si mobilitano

I lavoratori della Fondazione Don Carlo Gnocchi si mobilitano

I lavoratori della Fondazione Don Carlo Gnocchi – Polo Riabilitativo Specialistico di Sant’Angelo dei Lombardi si avviano alla mobilitazione grazie all’azione dei Sindacati

È mobilitazione anche a Sant’Angelo dei Lombardi per il lavoratori della Fondazione Don Carlo Gnocchi – Polo riabilitativo specialistico: a comunicarcelo i sindacati Fp Cgil, Fp Cisl, e FPL Uil di Avellino.

I lavoratori della Fondazione Don Carlo Gnocchi si mobilitanoDopo il caso della Clinica Santa Rita, dove in queste ore i lavoratori stanno facendo volantinaggio per sensibilizzare l’opinione pubblica circa la loro situazione, sono i lavoratori del Polo Riabilitativo Specialistico di Sant’Angelo dei Lombardi a dare mandato alle suddette Organizzazioni Sindacali per promuovere un pacchetto di iniziative a sostegno della mobilitazione: dal volantinaggio da distribuire agli utenti alla predisposizione di striscioni, ma soprattutto, alla proclamazione di 24 ore di sciopero da effettuarsi dalle ore 8,00 del 10 marzo alle ore 8,00 dell’11 marzo.
La vertenza si trascina da oltre un anno a livello nazionale ed è culminata nel blocco delle trattative e della decisione unilaterale da parte della Fondazione Don Carlo Gnocchi di disdire il contratto collettivo nazionale di lavoro “AIOP-Sanità privata” e di applicare il contratto “Aris-Rsa”.
Per due anni i lavoratori della Don Gnocchi hanno svolto 2 ore in più a settimana non retribuite, sacrificando anche 2 giorni di ferie, sulla base di un accordo di crisi che avrebbe dovuto scongiurare l’abbandono del contratto nazionale ed il ritorno alle 36 ore lavorative settimanali. Il tutto in nome di una crisi mai ufficializzata ed in ogni caso non dipendente dalla performance della struttura di Sant’Angelo dei Lombardi (AV).
Il contratto che la Fondazione intende applicare, si fa beffe dello sforzo dei lavoratori ed ufficializza in maniera definitiva le 38 ore lavorative a settimana. Da qui la mobilitazione per rivendicare l’applicazione del CCNL Aiop-Sanità Privata ed il conseguente ripristino del regime orario delle 36 ore settimanali.

Scriveteci

commenti scritti.
GUARDA, ASCOLTA .... SCRIVI !!!
Leggi e Commenta le nostre rubriche e rimani aggiornato con un LIKE sulla nostra pagina FB

About Maria Carmen Fumiento

Maria Carmen Fumiento
Laureata in Scienze della Comunicazione, possiedo esperienza pluriennale nella pubblica amministrazione con funzioni anche di addetto stampa, pubbliche relazioni, organizzazione eventi, progettazione ecc. Formazione professionale in Esperto in marketing territoriale con pratica di tirocinio. Operatore professionale d'infanzia. Come profonda convinzione: "Una corretta informazione è garanzia di un' equa accessibilità ai servizi per il cittadino".

Check Also

Avellino

Avellino, tre concerti per celebrare i 25 anni di attività dell’Istituto di Cultura Germanica

L’Istituto di Cultura Germanica – A.C.I.T. di Avellino celebra i 25 anni di attività con …