Breaking News
Home » Attualità » Stamane la Fp Cgil sulla Vertenza Sanità ha dato voce al diritto alla salute
Fp Cgil Avellino

Stamane la Fp Cgil sulla Vertenza Sanità ha dato voce al diritto alla salute

La Fp Cgil e il diritto alla salute nella Provincia di Avellino, al centro di una giornata aperta alla discussione di tutti i rappresentanti istituzionali

Ad aprire stamane l’Assemblea pubblica promossa dalla Cgil di Avellino, il Segretario Generale della Fp Cgil Marco D’Acunto che ha subito ringraziato tutti i presenti all’iniziativa ed in particolare il Presidente della Provincia di Avellino Domenico Gambacorta, il Coordinatore Provinciale Fp Cgil Medici di Avellino Franco Nicchia, il  Direttore Generale AORN Moscati Dott. Angelo Percopo, il Dott. Caruso in rappresentanza della UIL FPL, i Sindaci di Teora e di Sant’Angelo dei Lombardi e tutti coloro che sono intervenuti alla discussione.

D’Acunto ha fatto subito il punto della situazione e cifre alla mano delinea un quadro davvero sconcertante sull’efficienza dei servizi sanitari pubblici e accreditati della nostra Provincia. Una situazione già denunciata nei giorni scorsi durante la mobilitazione presso l’ASL di Avellino, il cui Direttore Generale la Dott.ssa Morgante era assente stamane al confronto.

Un sistema sanitario che è al collasso già da anni, quale conseguenza di politiche governative sbagliate e che si sono poste sempre e solo il problema di come rientrare economicamente mantenendo una gestione impropria da diversi punti di vista. Anche se i dati sono sotto gli occhi di tutti, come quelli del Censis, che dichiarano come nella Provincia di Avellino 78,000 mila persone rinuncino a curarsi, ben il 18% dell’intera popolazione, a causa dell’inefficienza del servizio pubblico, dall’altra parte il Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, promuove un cambiamento di rotta ed una svolta e punta all’incarico di Commissario per la sanità.

Ma mentre il Ministro della salute Lorenzin prende tempo, tra gli scandali di corruzione, le eterne liste di attesa anche per una banale visita oculistica, i posti letto che non ci sono, i medici che mancano (circa 60 medici al Moscati), l’assurdo accorpamento di reparti che avviene di notte a discapito dei pazienti che in più di 30 si vedono assistere da un solo infermiere – dopo la riconversione delle Cliniche Psichiatriche in strutture della riabilitazione, come quella di Villa dei Pini – dove finirà il paziente psichiatrico? In un limbo sconosciuto a quanto pare dichiara lo stesso D’Acunto. “Che fine faranno gli oltre 400 lavoratori sanitari che lavorano in esternalizzazione in monocommittenza anche da tredici anni presso la stessa struttura?”

Ma è importante ricordare che ai fini della trasparenza le Aziende sanitarie devono rendere pubblici i dati sulle liste di attesa. E se le testimonianze provenienti dal settore medico hanno evidenziato come tra le linee guida e la vita reale ci sia un abisso, spesso disobbedire a tali linee significa salvare delle vite umane: come dichiarato dal Coordinatore Provinciale Fp Cgil Medici Avellino, Franco Nicchia, che durante il tragico incidente dell’autobus avvenuto sul cavalcavia dell’autostrada, proprio disobbedendo alle famose linee guida ha potuto mettere in salvo 5 bambini piuttosto che uno, come avrebbe voluto l’intricata procedura del protocollo.

Il Presidente della Provincia Gambacorta ha fatto notare a tutti come a mancare sia soprattutto un confronto politico da parte dei Sindaci irpini – l’ultimo confronto si è avuto nel maggio 2016 – laddove la Conferenza dei Sindaci sarebbe uno strumento di confronto e di affermazione delle proprie esigenze forte e come tale andrebbe attuato.

Il Direttore AORN Moscati, il Dott. Percopo, si è dichiarato disponibile a concordare un sistema con il quale voler lavorare tutti insieme, azienda, sindacato e lavoratori, e si dichiara d’accordo con molti punti presentati nella proposta della Fp Cgil, garantendo l’equità nel riconoscimento del diritto alla salute di tutti i cittadini italiani ed irpini.

Scriveteci

commenti scritti.
GUARDA, ASCOLTA .... SCRIVI !!!
Leggi e Commenta le nostre rubriche e rimani aggiornato con un LIKE sulla nostra pagina FB

About Maria Carmen Fumiento

Maria Carmen Fumiento
Laureata in Scienze della Comunicazione, possiedo esperienza pluriennale nella pubblica amministrazione con funzioni anche di addetto stampa, pubbliche relazioni, organizzazione eventi, progettazione ecc. Formazione professionale in Esperto in marketing territoriale con pratica di tirocinio. Operatore professionale d'infanzia. Come profonda convinzione: "Una corretta informazione è garanzia di un' equa accessibilità ai servizi per il cittadino".

Check Also

Tommariello

Montefusco: fervono i preparativi per il Tommariello d’oro 2017

Il comune di Montefusco è in attesa del Tommariello d’oro, che ogni anno porta notorietà …