Breaking News
Home » Attualità » Mercogliano: una misteriosa fiaccolata ieri sera al castello
Mercogliano

Mercogliano: una misteriosa fiaccolata ieri sera al castello

Mercogliano: ieri sera una fiaccolata con fuochi di artificio ha illuminato il castello nel centro storico

Nella tarda serata di ieri, intorno alle 22:00, nel centro storico di Capocastello a Mercogliano, un gran bagliore è stato avvistato dai Mercoglianocittadini della parte alta del Paese intorno alle mura del castello. Quello che inizialmente era sembrato un incendio, in realtà è stata una fiaccolata con fuochi d’artificio abilmente realizzata da ignoti.

Proprio ieri, in occasione delle celebrazioni in onore del Santo Patrono di Montevergine e dell’Irpinia, San Guglielmo, qualcuno ha voluto portare l’attenzione al sito archeologico dell’antico castello medioevale di Capocastello, di matrice normanna, i cui ruderi restano da troppo tempo non valorizzati.

Costruito nel secolo XI alla sommità della collina per difesa del Paese e circondato da mura all’interno delle quali si sviluppò l’abitato, fu costruito solidamente per difendere e chiudere il passo ad ogni indebito passaggio sulla fertile zona retrostante che si sviluppava e che costituiva pure una secondaria via di accesso per scendere nella pianura campana presso Mugnano e Quadrelle. Il Mansi nell’osservarlo alla fine del XVIII secolo scriveva: “era diviso in varie piazze, formate con tal magisteroMercogliano dell’arte militare che se una veniva separata, e vinta dalle nemiche forze, potevano i nostri chiedere nell’altra piazza soccorso. Altissime erano le torri che gli facevano da corona….”.

Un sito storico e archeologico che ieri sera è stato illuminato a sorpresa, destando, o forse volendo proprio destare l’interesse di tutti verso un patrimonio artistico-culturale soggetto ad incuria.

Questo episodio segue a quello di qualche giorno fa, in cui sono state rinvenute, sempre nelle strade del centro storico di Capocastello, delle segnaletiche turistiche riportanti la seguente dicitura: ruderi castello abbandonato e dimenticato….non da tutti! e che sembrano dar voce ad un’esigenza sentita da chi è consapevole delle vere risorse che il territorio possiede e che dovrebbero rappresentare il motore di quell’attrattiva turistica che necessita già da tempo di essere riaccesa.

Scriveteci

commenti scritti.
GUARDA, ASCOLTA .... SCRIVI !!!
Leggi e Commenta le nostre rubriche e rimani aggiornato con un LIKE sulla nostra pagina FB

About Maria Carmen Fumiento

Maria Carmen Fumiento
Laureata in Scienze della Comunicazione, possiedo esperienza pluriennale nella pubblica amministrazione con funzioni anche di addetto stampa, pubbliche relazioni, organizzazione eventi, progettazione ecc. Formazione professionale in Esperto in marketing territoriale con pratica di tirocinio. Operatore professionale d'infanzia. Come profonda convinzione: "Una corretta informazione è garanzia di un' equa accessibilità ai servizi per il cittadino".

Check Also

banzano

Montoro, la sagra di Banzano incorona Sua Maestà la Patata

Tutto pronto per la XVI edizione della Sagra della Patata Banzanese: da oggi fino a …