Avellino-Sassari: Fesenko il migliore dei lupi. Le pagelle

0

Lupi eliminati da Sassari nel quarto di finale delle 18. Fesenko immarcabile è il migliore dei suoi

Brutta batosta per la Scandone e tutti i suoi sostenitori. Una sconfitta che brucia ancora di più se si pensa ai primi 17 minuti in cui i biancoverdi sono stati padroni assoluti del match. Ultimi minuti del secondo quarto da incubo con Sassari che chiude addirittura sul +2. Fesenko il migliore dei biancoverdi. Per Sassari ottima prova di Lawal, Lacey e Stipcevic.

Ragland: 6
Gioca sul dolore e poi perde anche un dente per una gomitata (involontaria) di Thomas. Va in doppia cifra e in difesa fa l’errore di lasciar passare Stipcevic che segna i due punti della vittoria. Purtroppo non riesce a mettere il canestro che avrebbe portato i lupi in semifinale.

Green: 6
Ottimo impatto sulla partita: appena entrato in campo segna 5 punti. Gestisce i ritmi e si prende qualche tiro un pò forzato ma non riesce a dare la marcia in più ai suoi compagni.

Leunen: 6.5
Qualche errore in costruzione ma i due canestri consecutivi nell’ultimo quarto, inventati praticamente dal nulla, gli fanno raggiungere la sufficienza.

Randolph: 6
Partita a sprazzi la sua. Parte bene poi si spegne poi nel secondo tempo riporta sotto la squadra con le sue triple.

Fesenko: 6.5
Uno dei pochi a salvarsi. Domina sotto canestro sia in attacco che in difesa. Aiuta sui pick and roll, si piazza a mo’ di scudo davanti agli avversari. Non poteva fare di più.

Obasohan: 4
Di nuovo incostante. Sacripanti gli dà fiducia ma lui non sfrutta l’occasione.

Thomas chiude il primo quarto con 11 punti. Terminerà il match con una doppia doppia.

Zerini: 5
Gravato subito di 3 falli si elimina dalla contesa già prima dell’intervallo lungo.

Thomas: 6
Parte benissimo con 11 punti segnati nel primo quarto. Poi si spegne, aiuta la squadra in difesa ma in attacco è praticamente nullo fino all’ultimo quarto.

Severini: SV

Parlato: SV

Esposito M.: SV

Esposito L.: SV