Che brutta Sidigas: il Mornar passa al PaladelMauro

0

Serata storta per la Sidigas contro il Mornar Bar che vince al palazzetto 53-60

Una serata da dimenticare per la Scandone Avellino che perde la sua terza partita in casa in questa Champions League. A festeggiare stavolta sono i montenegrini del Mornar Bar, ormai già fuori dai giochi qualificazione, che passeggiano su una Sidigas apparsa stanca e scoraggiata. Percentuali al tiro da dimenticare per i biancoverdi  (5 su 38 al tiro da 3 pt) che primeggiano solo nella voce dei rimbalzi (qui le pagelle).

1° Quarto: Cusin in allontanamento, Bakic penetra, segna e subisce anche fallo. Tatum arresto e tiro. Thomas segna la tripla del 5-5. Ellis prima di Ragland da sotto. Tatum schiaccia. Cusin fa 1/2. Ragland penetra e Tatum non sbaglia dai 6.75 (10-12). Ellis con un gioco da tre punti, Thomas lo imita. I cinque punti di Pavic chiudono il quarto sul 13-20.

2° Quarto: Severini, Obasohan e Fesenko dalla lunetta riportano sotto la Sidigas. Waller prima dell’alley oop di Green per Fesenko (21-22). Break di 0-6 per il Mornar con i  canestri di Waller, Pavic ed Ellis. Chiude la Sidigas con la schiacciata di Obasohan e la tripla di Thomas. Il secondo quarto finisce 26-28.

3° Quarto: Ellis appoggia a tabellone. Thomas va fino in fondo poi Bakic, Tatum e Radunovic piazzano un parziale di 0-8 per gli ospiti (28-38). Randolph prova a risollevare la squadra con due canestri di fila. Leunen fa 2/2. Bakic e Jones portano il Mornar sul 34-42. Randolph fa 2/2 prima della tripla di Tatum che chiude il quarto col punteggio di 36-45.

4° Quarto: Alley oop di Randolph per Obasohan. Tatum e Waller fanno scappare il Mornar sul 38-49. Thomas prima dell’ennesimo canestro di Tatum in penetrazione. Pavic segna da sotto (40-53). Green segna la sua prima tripla, Fesenko fa 1/2, Leunen mette la tripla del -6. Pavic gli risponde con la stessa moneta. Ellis fa due giri in lunetta (47-58). Ragland infila la tripla, ancora Pavic ricaccia indietro i biancoverdi. Ragland penentra e subisce fallo, i suoi 3 punti segnano la fine del match sul 53-60.