“C’era una volta Canalarte”: il programma della XX edizione

0
Canalarte 2017

A Canale di Serino, dal 14 al 16 luglio, torna “C’era una volta Canalarte”, festival d’arte di strada giunto alla XX edizione. Oltre 30 artisti ogni sera, 12 stand enogastronomici e più di 50 botteghe artigianali. Ecco il programma

Artisti di strada, commedianti, musici saltimbanchi nell’antica cornice del borgo irpino di Canale di Serino: dal 14 al 16 luglio, si rinnova l’appuntamento con “C’era una volta Canalarte”. Il festival dedicato all’arte di strada celebra quest’anno, tra conferme e novità, la sua XX edizione con un ricco programma, presentato stamattina al Circolo della Stampa di Avellino.

La buona musica, tradizionale e non, sarà assicurata dalla presenza di diversi artisti tra cui i Quebradeira, gruppo di percussionisti che proporrà un repertorio dai ritmi afro-brasiliani, gli irpini Barabba BluesLumanera e Vat Vat Vat nonché la Scuola di tarantella montemaranese.

canalarteLungo le strade del centro storico sarà possibile assistere ai più disparati spettacoli: dalla rappresentazione “Onde di mare e fuoco”, incontro tra la tradizione popolare siciliana e quella campana, a “Clown at work” di Ilaria Scarano, divertente racconto di una giornata qualunque di un clown sarto, passando per “Fantasie volanti”, spettacolo di musica e bolle di sapone giganti, e l’equilibrismo di “Bakika”.

Accanto a loro, la clownerie del duo “I nipoti di Bernardone”, i Fenistruzzi della Ditta Vigliacci, la compagnia di teatro di strada Piccolo Nuovo Teatro, il trio di drag queen Crazy Man, il fantasista Kaos e tanti altri.

Un gradito ritorno a Canalarte quello dello street artist Carlos Atoche che realizzerà dal vivo, al centro del paese, un murale dal titolo “L’estasi di Santa Foresta”.

CanalarteMolti, inoltre, gli eventi satellite. Il cinema sarà di scena con la III edizione di “Canalewood”, a cura di Umberto Rinaldi, riproposizione di spezzoni di film cult nazionali e internazionali reinterpretati dagli abitanti di Canale. Ottavio Giordano, Carmine Losco e Luca Preziosi festeggeranno i loro trent’anni di radio con “Non cambiate Canale – Una radio fa”, revival di musica anni Settanta, Ottanta e Novanta (15 e 16 luglio).

Il 15 luglio sarà possibile partecipare al percorso turistico lungo la storica via “Antiqua Canale”, evento realizzato in collaborazione con l’Assessorato al Turismo e l’associazione Hirpo. Lo stesso giorno, alle 10:00, si terrà anche il laboratorio di arte di strada “Impara l’arte e mettila da parte” con la Baracca dei Buffoni, pensato per i 400 anni del Convento di San Francesco.

Il 16 luglio, alle 9:30, in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura e Pubblica Istruzione, si terrà, invece, un concorso di pittura estemporanea all’interno di “Canalarte e la magia di saltimbanchi e giocolieri”, mentre, alle 18:00, è previsto l’evento “L’eccellenza gastronomica del territorio” con l’Unione regionale Cuochi della Campania.

Da segnalare, inoltre, il progetto scenografico di Antonio Filarmonico legato quest’anno al tema del volo, inteso come sogno realizzato, da cui il titolo di questa edizione “Dedicato a chi pensava che sapessimo volare”.

Il 16 luglio, a mezzanotte, Canalarte si concluderà con il gran finale in piazza.