Champions, le pagelle di Sidigas – Cibona

0
nanterre

La Sidigas asfalta Cibona 75-57: Randolph e Ragland i migliori dei biancoverdi

La Scandone, orfana di Cusin ancora dolorante per il colpo alla schiena subito domenica a Cremona, si sbarazza di Cibona 75-57. Dopo un inizio dominato dai croati, i biancoverdi trascinati da Thomas e Randolph ribaltano l’inerzia della partita. C’è stato spazio anche per i meno utilizzati della panchina di Sacripanti: ancora una tripla per Salvatore Parlato che fa esplodere il palazzetto. Tra i balcanici bene Zizic con 16 punti e Sulejmanovic, delude invece Raynolds.

Ragland: 7.5
Accende lui la miccia con la tripla del pareggio (11-11). Smazza 7 assist e dirige magistralmente l’orchestra biancoverde deliziando con giocate (vedi alley oop per Randolph) e triple.

Green: 6
Ordinato e preciso. Distribuisce 4 assist e permette a Ragland di rifiatare.

Leunen: 6
Senza infamia e senza lode. Tutto il popolo biancoverde aspetta la sua rinascita.

Randolph: 7.5
Entra e Cibona non sa come fermarlo. Fa sempre la cosa giusta, tranne in due rare occasioni , ed è il top scorer del match. Da rivedere la sua schiacciata ad una mano su assist di Ragland.

Fesenko: 6.5
Doppia doppia per lui con 10 punti e 12 rimbalzi.

Obasohan: 6.5
Seconda partita consecutiva positiva per lui. Ai liberi c’è ancora da migliorare, ma il cambiamento è netto. Energico come sempre ma più concentrato.

Zerini: 6.5
Ha l’ingrato compito di fare il Cusin della situazione. Non è il suo ruolo e si vede ma si prende due triple importanti

Thomas: 6.5
E’ lui a trascinare la Sidigas nel primo quarto. Finisce in doppia cifra con 15 punti.

Severini: 6
Gli manca il canestro ed è un peccato. Gioca bene in difesa, come al solito, ma fa buone cose anche in attacco fornendo anche tre assist.

Parlato: 6
Più utilizzato del solito, anche grazie all’ampio vantaggio. Non delude nè il mister nè il palazzetto e segna la sua seconda tripla in Champions League.

Esposito: SV