Cremonese-Avellino: i Lupi contro il passato

0
Avellino, Serie B

Domenica sera l’Avellino scende in campo contro il suo passato: sfida alla Cremonese degli ex Arini, Mokulu e Tesser, pronti a giocare un brutto tiro ai Lupi

Seconda giornata di campionato di scena domenica sera, in virtù della sosta della massima serie. L’Avellino, dopo la vittoria casalinga in rimonta sul Brescia, va allo “Zini”, dove affronterà la Cremonese, pronta al riscatto dopo la sconfitta all’esordio nello scontro tra neopromosse con il Parma. Ecco numeri e curiosità della gara.

Casa/Trasferta

Primo aspetto da considerare nella sua relatività, il rendimento in casa della Cremonese e quello in trasferta dell’Avellino. La Cremonese è all’esordio casalingo stagionale in Serie B e di certo non vorrà sfigurare davanti al pubblico amico, situazione che nella scorsa stagione si è proposta sporadicamente, tant’è vero che in otto mesi sono state solo tre le sconfitte patite dagli uomini di Attilio Tesser. Di contro lo score in trasferta dell’Avellino non è certo esaltante, con sole tre vittorie nello stesso arco di tempo di cui sopra.

Precedenti

Avellino, Rastelli
In primo piano Massimo Rastelli, match-winner dell’ultimo successo biancoverde sulla Cremonese. Sullo sfondo Raffaele Biancolino e Simone Puleo, anche loro presenti in quella circostanza.

Dieci i precedenti tra Avellino e Cremonese, ma tutti molto lontani negli anni se consideriamo che l’ultimo precedente risale a quasi undici anni fa. Lo score è favorevole all’Avellino, con 5 vittorie, 4 pareggi ed una sola sconfitta. A titolo di amarcord, l’ultimo scontro ha visto prevalere la Cremonese di misura, con la rete di Stefano Garzon, mentre l’ultimo successo dei Lupi è stato targato dalle reti di Vincenzo Moretti e Massimo Rastelli. C’è da notare, tuttavia, che l’Avellino è riuscito ad imporsi solo in casa, mentre in trasferta, oltre alla sconfitta cui accenniamo sopra, sono arrivati solo pareggi. Se è vero che c’è sempre una prima volta, chissà che questa non possa essere la volta buona in cui l’Avellino possa espugnare il campo lombardo.

Arbitro

A dirigere la gara sarà il genovese Davide Ghersini, alla prima direzione stagionale in Serie B. Il trend di gare dirette con l’Avellino è, tutto sommato, equilibrato, anche se spiccano due sconfitte consecutive, riportate con Pescara e Spezia, rispettivamente due ed una stagione fa. Quasi un lustro fa l’ultima direzione dell’arbitro 32enne con la Cremonese, che nei tre precedenti con il fischietto ligure ha conseguito un pareggio e ben due sconfitte. Occhio ai falli, perché il signor Ghersini ha il cartellino facile, con una media a partita di quasi 5 cartellini, considerando sia i gialli che i rossi.

Cremonese ed Avellino pronte allo scontro, con i Lupi pronti ad affrontare il recente passato.