Breaking News
Home » Eventi » Vinitaly 2017: i vini d’Irpinia rappresentano la Regione Campania
Vinitaly

Vinitaly 2017: i vini d’Irpinia rappresentano la Regione Campania

Al Vinitaly 2017 – salone internazionale dei vini e distillati – l’Irpinia porta le sue eccellenze con ben 74 aziende espositive e la maggiore rappresentanza della Regione Campania

Vinitaly, la prima fiera del vino al mondo per superficie espositiva e per numero di operatori esteri, è al giro di boa con la sua cinquantunesima edizione. Vinitaly è scoprire territori di produzione e vini di tutto il mondo, dall’Australia all’Ungheria, dal Mar Morto al Perù, dall’Austria alla Gran Bretagna, alla Slovenia, all’Italia con i suoi vitigni più rari fino all’Estremo Oriente per conoscere la Bordeaux della Cina. Approfondire la conoscenza dei miti dell’enologia dal Sassicaia allo Champagne, passando da Franciacorta, Trentodoc e Brunello di Montalcino. Solo Vinitaly offre un giro del mondo degustativo ragionato e ogni anno diverso, indispensabile per far capire ai buyer internazionali il valore del vino.

Aree evento dove ogni giorno sommelier, giornalisti e produttori presentano al pubblico le migliori produzioni, prestigiosi ristoranti dove i più apprezzati chef preparano ricercati menu e Cittadelle della Gastronomia che propongono abbinamenti di vino e prodotti tipici regionali. La tradizione vitivinicola irpina partecipa anche quest’anno all’evento più atteso dal settore e rappresenta un grande viaggio nell’eccellenza della viticoltura meridionale e italiana, fatta direttamente e senza mediazioni sul campo tra botti e vigneti, nei borghi avvolti dai boschi del Terminio ed il lunare paesaggio della Baronia da cui si domina il Tavoliere.
VinitalyMentre il Consorzio di tutela vini d’Irpinia si è avviato a gennaio verso il riconoscimento ufficiale da parte del Ministero delle Politiche Agricole e rappresenta un passo avanti importante per la valorizzazione dei vini DOCG: il Taurasi, il Greco di Tufo e il Fiano di Avellino, di grande pregio locale, alla fiera internazionale la presenza più ampia per l’area espositiva destinata alla Regione Campania sarà delle aziende irpine, ben 74.

L’Irpinia dei vini

Il 2017 per l’Irpinia enologica è nel segno di conferme e novità: tra i migliori vini d’Irpinia premiati dalle guide, riconoscimenti di pregio per il Taurasi, insuperabile anche contro i Barolo e i Brunello di Montalcino. Nel mondo dei bianchi, posizioni eccellenti per il Fiano di Avellino, e, per la prima volta, compare sulla scena enologica dei premiati uno spumante metodo classico ottenuto da uve Greco, il DUBL ESSE, dosaggio zero ed un affinamento minimo sui lieviti di 36 mesi, prodotto da Feudi di San Gregorio.
Partiamo dalla Guida Vini d’Italia del Gambero Rosso: tre Bicchieri 2017 per nove vini irpini e ben sei al Fiano di Avellino. Tre Bicchieri alla Tenuta Sarno 1860 con il Fiano di Avellino 2015 da vigneti impiantati a Candida. Il Gambero Rosso premia la tenacia di “Maura Sarno ed il suo Fiano luminoso e ben ritmato”. Conferme anche per altre affermate aziende bianchiste.

Pietracupa continua ad eccellere con il suo Greco di Tufo. Impossibile non sottoscrivere il parere della guida che vede “elevatissimo livello dei bianchi in Campania, con punte di eccellenza di livello internazionale”. Con il punteggio di 99/100 il Taurasi Riserva 2007 Perillo è Vino rosso dell’anno.

La guida edita dal gruppo L’Espresso con Andrea Grignaffini e Antonio Paolini mette al primo in classifica tra i 100 vini da conservare, il Taurasi Poliphemo 2012 di Luigi Tecce, insuperabile a confronto dei più grandi vini rossi da invecchiamento, secondo la guida uno dei migliori Taurasi di ogni tempo… Entrano in questa classifica i bianchi, Fiano e Greco, confermando le grandi potenzialità di affinamento di questi vini. Le chiocciole Slow Wine 2017 vanno a ben 5 cantine irpine: Antonio Caggiano, Ciro Picariello, Colli di Lapio, Contrade di Taurasi, Luigi Tecce. Ma sono tante altre le cantine irpine premiate e che meritano di essere conosciute e valorizzate qui in Irpinia come a Verona nei prossimi giorni.

programma-eventi-Vinitaly-2017-irpinia (1)

elenco-imprese-Vinitaly-2017-stand (1)

Scriveteci

commenti scritti.
GUARDA, ASCOLTA .... SCRIVI !!!
Leggi e Commenta le nostre rubriche e rimani aggiornato con un LIKE sulla nostra pagina FB

About Maria Carmen Fumiento

Maria Carmen Fumiento
Laureata in Scienze della Comunicazione, possiedo esperienza pluriennale nella pubblica amministrazione con funzioni anche di addetto stampa, pubbliche relazioni, organizzazione eventi, progettazione ecc. Formazione professionale in Esperto in marketing territoriale con pratica di tirocinio. Operatore professionale d'infanzia. Come profonda convinzione: "Una corretta informazione è garanzia di un' equa accessibilità ai servizi per il cittadino".

Check Also

carmasciano

Il marchio DOP per tutelare l’unicità del pecorino Carmasciano

Si fa sempre più pressante la necessità di difendere, tutelare e valorizzare il pecorino Carmasciano: …