Montella, controllo del territorio da parte dei Carabinieri

0
montella

Instancabile attività di controllo fatta dai Carabinieri di Montella, volta a contrastare reati del Codice della strada

I Carabinieri della Compagnia di Montella, su disposizione del Comando Provinciale di Avellino, negli ultimi giorni hanno intensificato i controlli del territorio di competenza.

Il servizio, eseguito con l’impiego di numerosi uomini e mezzi, ha riguardato, oltre alla prevenzione dei reati in genere, anche alla sicurezza stradale, sia sulle principali arterie che nei centri abitati, ancora troppo spesso teatri di gravi incidenti le cui conseguenze sono rese maggiormente triste dal fatto che il più delle volte risultano corollario del mancato rispetto alle norme del Codice della Strada.

L’articolato dispositivo ha permesso di effettuare perquisizioni e controlli, con il risultato di 2 persone denunciate in stato di libertà, 2 patente ritirate, un motociclo sequestrato nonché una serie di contravvenzioni per violazioni alle norme del Codice della Strada, per un importo di alcune migliaia di euro.

In particolare:

–      in Montella, un 35enne del luogo è stato sorpreso alla guida di una potente moto senza assicurazione e senza patente perché revocatagli. Per tale motivo scattava nei suoi confronti la denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino; contestate altresì violazioni amministrative per oltre 1.500 euro con la sanzione accessoria del sequestro della moto;

–      in Torella dei Lombardi, nei corso di specifici servizi svolti dai Carabinieri della locale Stazione unitamente a quelli dell’Aliquota Radiomobile di Montella:

–     ad un 20enne del luogo, all’esito di test etilometrico gli veniva riscontrato un tasso alcoolemico superiore al consentito (0,5 g/l) ma inferiore a 0,8 g/l: per tale motivo veniva contravvenzionato con una sanzione amministrativa di alcune centinaia di euro.

–      un 30enne, sempre di Torella dei Lombardi, nonostante l’evidente sintomatologia, si rifiutava di sottoporsi alle previste verifiche per accertare il tasso alcoolemico e pertanto denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino, diretta dal Procuratore Dott. Rosario Cantelmo.

Per entrambi scattava il ritiro della patente di guida.