Pietradefusi: al via il 1° Motoraduno regionale “Terre interne tra Valli e Castelli”

0
pietradefusi

Il 2 e 3 settembre a Pietradefusi si concentreranno centinaia di motociclisti in occasione del 1° Motoraduno Regionale “Terre interne tra Valli e Castelli” organizzato dal Moto Club “Valle del Calore”

I bolidi sono tirati a lucido e con i loro motori rombanti solcheranno strade e valli d’Irpinia: è tutto pronto per il I Motoraduno regionale d’eccellenza “Terre interne tra Valli e Castelli” organizzato dal Moto Club “Valle del Calore” che si terrà il 2 e 3 settembre a Pietradefusi all’ombra della meravigliosa Torre Aragonese.

Sarà un’intensa 2 giorni che vedrà partecipi centinaia di motociclisti provenienti da tutta la Campania e non solo i quali, avendo come base logistica il borgo di Pietradefusi, percorreranno le strade dei comuni di Venticano, Torre le Nocpietradefusielle, Montemiletto e Montefusco, enti patrocinatori della manifestazione insieme alla Federazione Motociclistica Italiana e al CONI.

Il programma è molto ricco ed è il risultato di una perfetta combinazione di momenti culturali, gastronomici e paesaggistici che sapranno ben cogliere ed esaltare quelli che sono gli interessi tipici dei cultori delle due ruote. Infatti il motociclista è innanzitutto colui che ama e rispetta il territorio che percorre essendo sempre curioso di conoscere le peculiarità che lo contraddistinguono e lo rendono unico.

Il 2 settembre l’evento si aprirà con la Festa del Motociclista: l’accoglienza a Pietradefusi inizierà a partire dalle ore 15.00 per poi spostarsi tutti nella vicina Montefusco per la visita al Carcere Borbonico e al borgo antico; al rientro la serata proseguirà all’insegna della buona musica con degustazioni di prodotti tipici locali.

Il raduno motociclistico vero e proprio è in programma per la giornata di domenica 3 settembre: tutti i partecipanti partiranno alle ore 11.30 per un giro turistico sulle strade irpine. E’ prevista una sosta al Castello della Leonessa di Montemiletto dove la locale Amministrazione civica offrirà un ricco aperitivo. Alla termine del tour i centauri faranno ritorno a Pietradefusi dove li attenderà un pranzo a base di fusilli e braciola pietrafusana preparato dall’Associazione “Amici del Fusillo”.