Breaking News
Home » Politica » Il premier Gentiloni ad Avellino per le nuove politiche su lavoro e periferie

Il premier Gentiloni ad Avellino per le nuove politiche su lavoro e periferie

Il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni in visita al Centro per l’impiego di Avellino per inaugurare i lavori dell’Agenzia Nazionale Politiche Attive del Lavoro e per continuare il lavoro per le periferie con il sindaco Paolo Foti

Il Presidente del Consiglio On. Paolo Gentiloni è giunto ad Avellino per un incontro con il Sindaco del Comune e la città a seguito della firma della Convenzione per il Progetto di riqualificazione urbana di alcune aree periferiche della Città di Avellino: Rione Parco, Quattrograna e Bellizzi.gentiloni

In tale occasione l’elicottero di Stato del Presidente è atterrato presso l’elisuperficie annessa al Comando dei Vigili del Fuoco sito in via Zingarelli accolto dal Prefetto Carlo Sessa, dal Sindaco Paolo Foti, dal Direttore Regionale dei Vigili del Fuoco della Campania Giovanni Nanni e dal Comandante provinciale VVF di Avellino Rosa D’Eliseo. Il Presidente ha ringraziato il Comando per l’ospitalità ed ha continuato il programma previsto in città facendo ritorno in caserma alle ore 12 per riprendere l’elicottero e fare rientro a Roma. Ma prima si è trattenuto intorno alle ore 10, come da programma, al Centro per l’Impiego di Avellino dove ha espresso i punti delle nuove politiche sul lavoro, insieme al presidente dell’Anpal (Agenzia Nazionale Politiche Attive del Lavoro) Maurizio Del Conte.gentiloni

Il presidente del Consiglio ha “battezzato” i lavori dell’Anpal  che è un ente voluto dal governo Renzi punto cardine del Jobs Act. «Politiche attive per il lavoro per coloro che non ce l’hanno o che l’hanno perso. – ha affermato il premier Gentiloni L’obbiettivo delle politiche attive del lavoro è far si che chi si trova senza lavoro venga curato dalle istituzioni territoriali e a livello nazionale dall’agenzia che oggi battezziamo». Parla dei Naspi Gentiloni e delle 30mila lettere che saranno inviate ai disoccupati che ricevono l’incentivo dei Naspi e dopo 4 mesi di lavoro  con questa lettera secondo il premier sarà come un assegno alle imprese per assumere in futuro. L’incontro si conclude e fuori ad aspettare il Presidente un gruppo di lavoratori Lsu che chiedono una stabilizzazione lavorativa.

La riqualificazione delle periferie 

Il Presidente del Consiglio dopo il via libera definitivo del Governo ai progetti di riqualificazione delle periferie cittadine con la firma della convenzione a Palazzo Chigi lo scorso 6 marzo è arrivato ad Avellino ed ha incontrato il Sindaco Paolo Foti e l’Amministrazione comunale per osservare da vicino i progetti sulle aree periferiche oggetto dei futuri interventi.

“Nonostante i tempi stretti, il Presidente Gentiloni ha voluto comunque prendere visione all’interno della caserma dei vigili del fuoco dei progetti per questi interventi di riqualificazione delle periferie – ha dichiarato il Sindaco Foti – il Presidente ha molto apprezzato i piani di intervento che nei prossimi anni daranno un nuovo volto a Rione Parco, Quattrograna e Bellizzi, quartieri cittadini rimasti trascurati da troppi anni, il cui recupero contribuirà certamente al miglioramento dell’intero contesto urbano. Ha inoltre promesso due cose su mia esplicita richiesta: farà in modo che questa misura di finanziamento sulle città diventi permanente come azione di governo e ha inoltre preso l’impegno di poter tornare ad Avellino in occasione dell’apertura dei cantieri gentiloniper verificare egli stesso l’avvio degli interventi”. Nello specifico gli interventi riguardano le aree periferiche che rappresentano quartieri storici della città, ovvero Rione Parco, Quattrograna e Bellizzi.

Per Rione Parco la riqualificazione passa attraverso il completamento del programma di sostituzione edilizia; la realizzazione di una Piazza; la rifunzionalizzazione dell’ex sede del Comando di Polizia Municipale a scopo sociale; la riqualificazione dell’impianto sportivo. Per quanto riguarda Quattrograna Est ed Ovest si punta alla creazione e razionalizzazione del sistema viario e dei parcheggi mirata al superamento delle barriere architettoniche e alla creazione di una pista ciclo-pedonale da collegare con i percorsi ciclo-pedonali previsti lungo il Fenestrelle.

Sarà inoltre realizzato ex novo un Centro Servizi pubblico e per l’istruzione. Un intervento questo che ha comportato il ridisegno del Parco a verde attrezzato, sul quale si apre il Centro Servizi, con la creazione di luoghi di aggregazione sociale, spazi attrezzati per bambini, ma anche aree destinate ad attività sportive e un ampio parcheggio. Inoltre è prevista la sostituzione dei tetti di amianto degli edifici del Rione Quattrograna Est a completamento dell’intervento già avviato con il PIU Europa.

Per l’Ambito Bellizzi, infine, è prevista la riqualificazione urbana del campo polivalente; la ristrutturazione dell’ex Municipio; lavori di manutenzione straordinaria per la realizzazione del Tronco fognario nella zona Cretazzo. Il progetto si inquadra, infatti, in un complessivo programma di lavori posti in essere dall’Amministrazione comunale tesi a riqualificare parti marginali della città, a rimuovere le cause che hanno portato all’isolamento delle aree periferiche e al degrado fisico, sociale e culturale. Attraverso questi interventi si arriverà, inoltre, alla creazione di servizi di socializzazione in grado di attrarre la più ampia varietà di fruitori degli spazi pubblici anche al fine di instaurare un ritrovato rapporto con il Centro urbano.

Scriveteci

commenti scritti.
GUARDA, ASCOLTA .... SCRIVI !!!
Leggi e Commenta le nostre rubriche e rimani aggiornato con un LIKE sulla nostra pagina FB

About Giovanni Nigro

Giovanni Nigro
Caporedattore di Avellino.Zon.it, dj, speaker radiofonico e studente di Lettere Moderne all'Università degli Studi di Salerno. Bagnoli Irpino (Avellino)

Check Also

Avellino: dal caldo ai temporali con temperature in calo

L’ondata di caldo che ha investito negli ultimi giorni Avellino e Provincia sta per essere …