Le regioni del libro, Il Papavero rappresenta l’Irpinia

0
Il Papavero

Le regioni del libro, la casa editrice Il Papavero rappresenterà la nostra terra: l’Irpinia

Quando due o più menti aperte si incontrano non possono che partorire grandi progetti.
Era un pomeriggio d’estate, e il tavolino di un bar di Arezzo, si era trasformato in sede di brainstorming: la scrittrice senese Alessandra Cotoloni, curatrice di collana per Marketing d’autore, Massimo Granchi, presidente dell’ass.ne scrittori senesi e Donatella De Bartolomeis editore de Il Papavero partorivano Le regioni del libro – La letteratura itinerante.

L’obiettivo era creare una rete di comunicazione e di interscambio culturale, affrontando tematiche inerenti il Libro sia dal punto di vista della lettura che della scrittura, un progetto possibilmente itinerante, e sabato 9 settembre, presso il Complesso Museale del Santa Maria della Scala di Siena, questo sogno diventa realtà.

Ad oggi hanno aderito Siena, Avellino, Roma, Lerici e Cagliari, ma il gruppo è aperto e pronto ad accogliere altre città, altri scrittori, altri lettori.

Il Papavero Il progetto si fregia già di un importante riconoscimento: presentato alla seconda edizione del Concorso di idee SMART PITCH 2017, organizzato dalla FUIS e la UIL, UNSA dell’Umbria, è rientrato nella terna dei premiati.

«Ho conosciuto Alessandra Cotoloni, dichiara Donatella De Bartolomeis, alla fiera del 2016, la fiera che io organizzo da oltre otto anni in Irpinia, e che negli ultimi tre anni è stata organizzata nel Castello di San Barbato.

Proprio qui nel 2016 ho conosciuto Alessandra, come scrittrice e come rappresentante degli scrittori senesi. Ho avuto modo di apprezzarla dal primo momento, sia per la qualità della scrittura, sia per il contenuto dei suoi libri ma soprattutto la cosa che più mi aveva colpita era la sua apertura mentale.

Pensare che un gruppo di scrittori della stessa cittadina si unissero insieme per portare avanti le loro battaglie, i loro diritti senza invidie, senza ostacolarsi gli uni con gli altri, per me era una grande cosa ed un grande esempio. Alessandra  divenuta curatrice di una collana in Marketing d’autore. Ricordo che Oltrepasso cura servizi editoriali e gestisce due marchi: Marketing d’autore e Il Papavero. 

Poi mi parlò di questo progetto embrionale che avevano, di voler creare una serie di eventi dove il libro potesse essere presente in ogni sua sfaccettatura attraverso eventi itineranti, che abbracciassero diverse città italiane. Fui molto entusiasta della cosa. Spero sia solo l’inizio questo di una grande sinergia, sperando nell’adesione di altre città italiane».