Breaking News
Home » Cultura » Il Meridionalismo nel pensiero del De Sanctis: dibattito al Castello di Morra
de sanctis

Il Meridionalismo nel pensiero del De Sanctis: dibattito al Castello di Morra

Sabato 8 luglio nuovo appuntamento nell’ambito delle celebrazioni del Bicentenario della nascita di Francesco De Sanctis: il suo pensiero meridionalista al centro di un intenso dibattito che sarà ospitato al Castello Biondi Morra di Morra De Sanctis

Continuano le iniziative per celebrare Francesco De Sanctis nel Bicentenario della sua Nascita. Sabato 8 luglio, a partire dalle ore 10.00, il Castello Biondi Morra di Morra De Sanctis ospiterà un convegno organizzato dal Comitato Provinciale per le Celebrazioni del Bicentenario e dedicato al pensiero meridionalista dell’insigne politico, filosofo e letterato irpino.

Francesco De Sanctis nasce nel 1817 e muore nel 1883: egli ha quindi modo di vivere appieno e da protagonista tutte le fasi turbolente ed eroiche che hanno condotto alla proclamazione dell’Unità nazionale nonché i primi passi incerti della neonata Nazione all’indomade sanctisni del 17 marzo 1861.

Essendo stato testimone dei grandi stravolgimenti storici, sociali e politici che hanno interessato l’Italia nel XIX secolo, il De Sanctis, da buon figlio del Sud che ha esperienza diretta dei problemi che affliggono la sua terra, conferisce grande impulso all’indagine meridionalista. Egli vuole sondare, tentando di fornire anche risposte e soluzioni, i molteplici drammi del Mezzogiorno che si acutizzano proprio nel periodo post-unitario.

Il meridionalismo desanctisiano si presenta come una riflessione scientifica strutturata secondo criteri sociologici, economici e culturali e può essere ricostruita basandosi in particolar modo sui suoi discorsi e scritti politici e sul celeberrimo “Viaggio elettorale“. Proprio su queste opere si fonderanno gli interventi e le considerazioni dei numerosi e prestigiosi relatori che animeranno il dibattito di sabato 8 luglio tentando di attualizzarlo attraverso un’indagine su quelle che sono le condizioni odierne del complesso processo di sviluppo del Mezzogiorno in generale e dell’Irpinia in particolare.

Dopo i saluti istituzionali, prenderanno la parola: Carlo Borgomeo, Presidente della Fondazione “Con il Sud”; Stefano Caldoro, ex Presidente della Giunta regionale della Campania; Giuseppe De Rita, Presidente CENSIS; Giuseppe Moricola, storico-Università L’Orientale di Napoli; Salvatore Cincotti, Presidente ALTERGON di Morra de Sanctis; Otello Natale, amm.re delegato EMA di Morra de Sanctis e Paolo Scudieri, Presidente ADLER GROUP di Morra de Sanctis.

Scriveteci

commenti scritti.
GUARDA, ASCOLTA .... SCRIVI !!!
Leggi e Commenta le nostre rubriche e rimani aggiornato con un LIKE sulla nostra pagina FB

About Armando Santoro

Armando Santoro
Ho 27 anni e sono laureato in Giurisprudenza. Attualmente laureando in "Economia e Governance" all'Università degli Studi del Sannio. Sono molto attivo nel volontariato: collaboro con associazioni impegnate in attività aventi valenza storica, culturale e sociale. Appassionato ricercatore di documenti, curiosità e aneddoti legati alla storia locale. Nel tempo libero coltivo gli hobbies della numismatica e della filatelia.

Check Also

vito lepore

Vito Lepore: i lupi battono l’Hapoel e volano in finale

La Scandone si presenta al PaladelMauro con una vittoria che vale la finale del XXV  …