Breaking News
Home » Cultura » Pacello da Mercogliano, celebre giardiniere alla corte di Francia
Pacello da Mercogliano

Pacello da Mercogliano, celebre giardiniere alla corte di Francia

Chi era Pacello da Mercogliano e perché divenne nel tardo Quattrocento il giardiniere di Francia più famoso del tempo?

Chi è Pacello da Mercogliano? Si tratta di Pacello Mazzarotta, sacerdote del clero diocesano nato a Mercogliano nel 1453 e morto in Francia il 14 luglio 1533, partì nel 1495 per la Francia dalla quale non tornò più. Dai vari documenti rintracciati finora risulta che Pacello ricoprì diverse cariche tra cui quella di Abate di S. Paolo di Avellino e capitano di Mercogliano.

L’ufficio di capitano riguardava allora l’amministrazione della giustizia e soprattutto durante la commenda, ovvero il periodo in cui cade la vita di Pacello, i cardinali commendatari designavano a questi uffici persone di loro conoscenza e fiducia.
Ma queste cariche restavano comunque secondarie per Pacello che di professione faceva il giardiniere a Napoli e che per la sua bravura fu condotto in Francia da re Carlo VIII ad Amboise per realizzare i giardini di corte.

Pacello da MercoglianoAlla morte di Carlo VIII il trono passò a Luigi XII che fece subito dono a Pacello dell’intero possedimento del castello Gaillard, anche se quando poi il re trasferì la corte a Blois, portò il celebre giardiniere con sé. A Blois (1510) Pacello divenne subito famoso per la creazione della “bella fontana” al centro del giardino del castello che oltre alla funzione estetica aveva anche quella di, attraverso un pozzo creato da lui stesso, garantire all’orto del giardino l’approvvigionamento di acqua.

In materia di lavori idraulici il mercoglianese era già forte dell’esperienza fatta quindi ad Amboise e a renderlo indispensabile fu proprio la sua capacità di progettare il sistema di irrigazione dei giardini proprio attingendo dai pozzi. Tutto ciò lo conosciamo grazie alla testimonianza dei pagamenti che il re Carlo VIII faceva in favore di tutti gli artisti e artigiani che lavoravano per la corte, e nel nostro caso anche per Pacello da Mercogliano.

Dal rilievo centrale dato all’elemento botanico e nell’impianto dei giardini, Pacello fu decisamente precursore per l’applicazione di metodi fino a quel momento sconosciuti.

Nei giardini di Amboise, Blois e Gaillon introdusse nuove specie di piante e ideò ed utilizzò vere e proprie serre calde e riuscì a creare nuovi frutti come una qualità di prugna chiamata “reine claude”. Padiglioni, pergolati, fontane e gallerie, aiuole ornate con ricami vegetali accuratissimi fanno di Pacello Mazzarotta un artista che ha reso onore in quegli anni alla Città di Mercogliano e a tutta l’Italia.

Scriveteci

commenti scritti.
GUARDA, ASCOLTA .... SCRIVI !!!
Leggi e Commenta le nostre rubriche e rimani aggiornato con un LIKE sulla nostra pagina FB

About Maria Carmen Fumiento

Maria Carmen Fumiento
Laureata in Scienze della Comunicazione, possiedo esperienza pluriennale nella pubblica amministrazione con funzioni anche di addetto stampa, pubbliche relazioni, organizzazione eventi, progettazione ecc. Formazione professionale in Esperto in marketing territoriale con pratica di tirocinio. Operatore professionale d'infanzia. Come profonda convinzione: "Una corretta informazione è garanzia di un' equa accessibilità ai servizi per il cittadino".

Check Also

sibilia

Sibilia (M5S): “A Montevergine senza auto blu”

Carlo Sibilia e i 5 stelle irpini saliranno a Montevergine con i cittadini di Monteforte …