Sentieri Mediterranei 2017: la musica etnica protagonista a Summonte

0
Sentieri mediterranei 2017

Dal 14 al 17 settembre, a Summonte, torna l’appuntamento con Sentieri Mediterranei, festival internazionale di musica etnica giunto alla XIX edizione. Tra gli ospiti Enzo Avitabile e Lina Sastri

Dialogo tra culture: si conferma questo lo spirito di Sentieri Mediterranei, rassegna internazionale di musica etnica di scena a Summonte. La XIX edizione del festival animerà il borgo irpino dal 15 al 17 settembre e sarà inaugurata, giovedì 14 settembre, dal direttore artistico Enzo Avitabile con il concerto “Suite dell’anima” presso il santuario di Montevergine.

Anche quest’anno il programma si annuncia molto ricco: accanto alla musica di ospiti italiani e internazionali, è prevista la magia di artisti di strada, mangiafuoco e giocolieri, la possibilità di partecipare a escursioni, visite guidate e convegni nonché la presenza di stand artigianali e gastronomici.

Sentieri mediterranei 2017Sui tre palchi allestiti a Summonte, nella serata di venerdì 15 settembre,  saliranno Antonio Infantino, musicista e poeta di origini lucane, la band casertana dei Malevera e l’attrice e cantante Lina Sastri.

Sabato 16 settembre sarà la volta del cantautore romano Marco Greco, della band campana de Le Capere e di Aziz Sahmaoui, musicista originario del Marocco che si esibirà con la band University of Gnawa.

Saranno, infine, protagonisti della serata del 17 settembre il cantautore e attore calabrese Peppe Voltarelli, il gruppo lucano Renanera Bombino, chitarrista e cantautore nigerino.

La rassegna, inoltre, coinvolgerà quest’anno, oltre a Summonte, altri cinque comuni irpini. Il 9 settembre, a Pietrastornina, si esibirà il gruppo dei Nantiscia. Il 29 settembre, a Sant’Angelo a Scala, sarà di scena la musica popolare di Marcello Colasurdo e Paranza. Altri appuntamenti anche nel mese di ottobre a Santa Paolina (1 ottobre) con le tarantelle e i canti del Sud di Cenere e Lapilli, a Capriglia Irpina (7 ottobre) e a Chianche (8 ottobre) dove si potranno riascoltare, rispettivamente, Marcello Colasurdo e Paranza e i Nantiscia.