Sport irpino in lutto, morto il preparatore atletico dell’U.S. Avellino Paolo Pagliuca

0
Paolo Pagliuca

E’ morto stamattina Paolo Pagliuca, docente, responsabile atletico settore giovanile F. Scandone, ex collaboratore tecnico U.S. Avellino 1912, stroncato da un tumore che aveva debellato qualche anno fa ma che negli ultimi mesi aveva preso vigore

La vita di Paolo Pagliuca è cambiata da un giorno all’altro. Nel 2014, appena 57 enne, gli è stata diagnosticata una forma molto aggressiva di tumore. L’uomo, lupo verace, è riuscito a sconfiggere il “bastardo”, così come preferiva definirlo, con grande forza, dignità, determinazione, affrontando una dura serie di cicli di chemioterapia che hanno sortito l’effetto desiderato, riportandolo in campo, nel suo habitat naturale, al fianco dell’U.S. Avellino, squadra dai colori biancoverdi da lui amorevolmente sostenuta. 

Purtroppo, a distanza di anni, il mostro si è rimpadronito del corpo di Paolo Pagliuca che ha lottato sino all’ultimo, assistito dalla moglie e dalla figlia. Stamattina, la notizia della sua scomparsa ha suscitato cordoglio nella comunità avellinese e nel mondo dello sport irpino che si è stretta intorno al dolore della famiglia. Numerosi i messaggi sulla bacheca facebook di Paolo, apprezzato da molti, non solo per la sua indubbia professionalità e dedizione ma in particolar modo per la sua personalità, genuina ed altruistica. Paolo, sei stato coraggioso e il tuo coraggio è e resterà un esempio per i tuoi alunni e per noi tutti, un insegnamento di vita che va ben oltre i banchi di scuola