Telethon 2015, a Bagnoli Irpino raccolti 3200 euro

0

La maratona nazionale di Telethon è finita da qualche giorno ed ha battuto tutti i record anche in Irpinia, dove sono stati raccolti molti fondi per la ricerca 

Telethon quest’anno ha raccolto più di 30 milioni di euro solo in televisione, ma la maggior parte dei fondi arrivano dalle piccole realtà cittadine. In queste piccole realtà i volontari con gazebo e tavolini mettono in bella mostra il proprio impegno “vendendo”. Il ricavato è tutto per la ricerca che all’anno raccoglie e finanzia tante istituzioni che lavorano per trovare una cura a queste malattie. “Sono molto orgoglioso per aver raccolto –afferma il

Telethon 2015
Telethon 2015, a Bagnoli Irpino raccolti 3200 euro

presidente del Gruppo Giovani “V. Nigro” Vincenzo Grieco– tutti questi soldi per la ricerca, abbiamo battuto di molto il record dell’anno scorso e ringraziamo tutta la comunità bagnolese che ci ha aiutato. Grazie BAGNOLI IRPINO!!!! superata la cifra dello scorso anno! TELETHON 2015 € 3.200,00.Tutto grazie alla vostra infinita generosità! Due giorni fantastici in cui ci siamo uniti contro ogni malattia!”. Il presidente del Gruppo Giovani, associazione presente nel territorio bagnolese da oltre 25 anni, si occupa da sempre di volontariato e da qualche anno di volontariato specifico come quello di Telethon. La raccolta avvenuta sabato e domenica in Piazza Leonardo Di Capua ha fruttato 3200 €, quasi un euro a cittadino, per fare un calcolo in maniera censita. Il Bollettino è pronto e non resta che inviarlo, continuando così una fidelizzazione tra le associazioni di volontariato e la Fondazione Telethon che quest’anno ha lanciato un messaggio, e quindi un Hashtag per essere al passo con i tempi che sono, #Nonmiarrendo. Il messaggio è chiaro non ci si può arrendere difronte ad una malattia e non ci si può arrendere difronte alla poca sensibilizzazione per la ricerca. In Italia la ricerca è sempre meno presa in esame dai governanti, ma è quasi come una piaga sociale, anche tenendo conto del fatto che i migliori ricercatori italiani, per portare avanti le proprie ricerche, vanno fuori dal paese. Quindi Telethon cerca ogni anno di valorizzare la ricerca raccogliendo fondi che servono, appunto, per non arrendersi.