Ternana – Avellino, probabili formazioni

0
avellino, calcio, posticipi, livorno

L’Avellino, reduce dalla convincente vittoria contro l’Ascoli, vuole ripetersi con la Ternana, guadagnando così la prima vittoria esterna dell’era Tesser

CASA LUPI

Avellino (4-4-1-1): Frattali; Visconti, Biraschi, Chiosa, Nica; Arini, Jidayi, Zito, Gavazzi; Insigne; Trotta; All. Tesser.

Tesser annuncia possibili cambiamenti tattici in vista della gara di Terni, dove potremmo vedere una disposizione tattica differente dal solito 4-3-1-2.

Dopo la sua buona prova, dovremmo rivedere tra i titolari Chiosa a far coppia con Biraschi al centro della difesa, mentre sull’out di destra potrebbe tornare Nica, sul lato opposto il solito Visconti.

Per quanto riguarda il centrocampo Tesser, con la sua volontà di cambiamenti, rende difficile una “probabile formazione”  che vada oltre il plausibile, rimanendo quantomeno una “verosimile formazione”.

I lupi potrebbero scendere in campo con un centrocampo a 4, con il solo Insigne a far da suppoTesser, Avellino, Ternanarto ad un’unica punta, presumibilmente Trotta, tenuto a riposo nella gara contro l’Ascoli.

Se sono solo ipotesi quelle pronosticabili  dal punto di vista tattico, gli interpreti non dovrebbero variare di molto rispetto alla gara di martedì.

In ballottaggio per una maglia a centrocampo Zito e Bastien, con il napoletano in leggero vantaggio sul belga.

In attacco è anarchia: abbandonare la coppia vincente Mokulu-Tavano sarebbe una mossa azzardata, ma Tesser vuole mischiare le carte in tavola. Per coprirsi di più? Per attaccare spregiudicatamente alla ricerca dei tre punti? Lo scopriremo solo vivendo, almeno fino a sabato alle 15.

CASA TERNANA

Ternana (4-2-3-1): Mazzoni; Zanon, Gonzalez, Masi, Vitale; Palumbo, Zampa; Gondo, Falletti, Furlan; Avenatti.  All. Breda.

Ritornano a disposizione di Breda i giocatori Ceravolo, la cui assenza si è fatta sentire per i rossoverdi, Busellato e Palumbo, il quale sembra l’unico già pronto per una maglia da titolare.
Ancora indisponibili per la Ternana Grossi, Zampa e Signorelli.

La squadra di Breda ha gli stessi punti in classifica dei lupi, accomunati da un andamento simile in campionato, partenza con il freno a mano tirato, ma adesso il motore scalpita e le due squadre sono pronte per ripartire al massimo dopo le due vittorie contro Ascoli per i lupi e contro il Latina per gli umbri.

Una gara tutta da seguire, dunque, quella che si svolgerà al Liberati di Terni, dove i biancoverdi devono andare alla ricerca dei primi tre punti in trasferta, in una delle gare esterne che potrebbe essere delle più abbordabili per il calendario dei lupi sino ad oggi.