Breaking News
Home » Attualità » Terremoto: tra memoria e prevenzione, oggi al centro del convegno dei Vigili dei Fuoco di Avellino

Terremoto: tra memoria e prevenzione, oggi al centro del convegno dei Vigili dei Fuoco di Avellino

Il Terremoto tra memoria e prevenzione è stato l’argomento oggi al centro del convegno formativo organizzato dal Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Avellino

Terremoto: tra memoria e prevenzione. Questo il titolo del convegno organizzato dal Comando Provinciale VV.F. di Avellino e che si è svolto quest’oggi alla presenza di S.E. il Prefetto di Avellino, Carlo Sessa, il Direttore Regionale VV.F. Campania, Giovanni Nanni e delle tante autorità regionali e provinciali rappresentative dei diversi settori di soccorso, quali Vigili del Fuoco, Protezione civile, Genio civile, Soccorso pubblico e Colonna Mobile, oltre ai Presidenti dell’Ordine degli Architetti, degli Ingegneri della Provincia di Avellino. Presenti anche l’Inail, docenti e geologi del settore sismico nazionale.

terremotoAd aprire i lavori il Comandante Provinciale dei Vigili del Fuoco di Avellino Rosa D’Eliseo, la quale ha sottolineato subito come il convegno sia stato voluto come momento di incontro e discussione sul tema del terremoto per tutti coloro che operano in quest’ambito, e che attraverso la diffusione delle linee di informazione e formazione per l’attività di prevenzione sismica, sia un’occasione per diffondere la cultura della prevenzione che sembra non essere mai troppa.

Il Comandante ha spiegato come nella locandina dell’evento sia stato scelto di rappresentare la prima pagina del Mattino del 26 novembre 1980 dal titolo “Fate presto”, quale monito da seguire sempre nei momenti critici di intervento. La denuncia che allora il Mattino volle fare circa la lentezza degli interventi durante il terremoto dell’Irpinia è ancora di estrema attualità, considerati i recenti accadimenti del terremoto del centro Italia e della tragedia di Rigopiano.

La Protezione Civile

terremotoL’evoluzione della protezione civile si è associata inevitabilmente a quella dei terremoti in Italia. Infatti, come ha dichiarato il Dirigente del settore Protezione civile Prefettura di Avellino Ines Giannini, il terremoto ha insegnato molto ai legislatori, per cui, dalle difficoltà organizzative riscontrate a partire proprio dal terremoto dell’80 in Irpinia, è nata l’esigenza di regolamentare l’ambito di intervento (DPR 66/81):
– assegnare al prefetto le funzioni di coordinamento;
– istituire CCS ( centro coordinamento soccorsi) e COM (centri operativi misti) presso i Comuni.

Ma la vera svolta è stata l’istituzione del Servizio Nazionale della Protezione Civile con la Legge n.225 del 24 febbraio 1992, pietra miliare per l’organizzazione dei soccorsi. La legge 100 del 2012 mette in evidenza ancora una volta il ruolo primario della Protezione Civile nell’attuazione degli interventi diretti ad assicurare alle popolazioni colpite da eventi naturali ogni forma di prima assistenza nei primi 180 giorni, che costituiscono la durata dello stato di emergenza.

All’interno della sala del convegno è stata allestita anche una mostra fotografica a testimonianza del grave disagio che colpì la popolazione dell’Irpinia durante l’ evento sismico dell’80 di magnitudo 6.8 della scala Richter. Attraverso queste foto in bianco e nero ci sembra rivedere la drammaticità di tutti gli eventi sismici e non che hanno colpito da allora fino ad oggi il territorio nazionale ed i suoi abitanti. Ogni evento ha insegnato sempre qualcosa di più ai soccorritori ed a coloro che svolgono i ruoli di coordinamento dell’emergenza, anche se la tempestività è l’obiettivo primario da perseguire sempre.

Scriveteci

commenti scritti.
GUARDA, ASCOLTA .... SCRIVI !!!
Leggi e Commenta le nostre rubriche e rimani aggiornato con un LIKE sulla nostra pagina FB

About Maria Carmen Fumiento

Maria Carmen Fumiento
Laureata in Scienze della Comunicazione, possiedo esperienza pluriennale nella pubblica amministrazione con funzioni anche di addetto stampa, pubbliche relazioni, organizzazione eventi, progettazione ecc. Formazione professionale in Esperto in marketing territoriale con pratica di tirocinio. Operatore professionale d'infanzia. Come profonda convinzione: "Una corretta informazione è garanzia di un' equa accessibilità ai servizi per il cittadino".

Check Also

Campania Stories 2017, l’Irpinia del vino a Napoli

Campania Stories 2017, l’Irpinia del vino a Napoli: Mercoledì 29 Marzo – Lunedì 3 Aprile …