Trapani – Avellino: le probabili formazioni

0
crotone, perugia, novara, attesa, salernitana, statistiche, avellino, finale, latina

A Trapani i lupi di Novellino si preparano ad affrontare una sfida importante in chiave salvezza, nel posticipo serale della 24ª giornata di Serie B

CASA LUPI
Avellino (4-4-2): Radunovic; Gonzalez, Djimsiti, Jidayi, Perrotta; Laverone, D’Angelo, Paghera, Belloni; Verde, Ardemagni. All: Novellino

Tanti volti nuovi sul volo diretto verso Trapani: il mister ha infatti potuto convocare nuovamente Bidaoui, con lui sono stati chiamati a rispondere anche i nuovi arrivi Eusepi e Solerio.
In difesa torna Perrotta che agirà sulla fascia sinistra, con Novellino che rinnova la fiducia alla coppia Djimsiti-Jidayi, a destra Gonzalez.

Disponibile anche il capitano D’Angelo che andrà a far coppia al centro con Paghera, con Belloni sull’out sinistro e Laverone nel suo ruolo naturale.

entella, d'angelo, pagelle, trapani
D’Angelo, il capitano torna dopo la squalifica

Finalmente tante opzioni per l’attacco biancoverde che, eccetto Castaldo, può contare sul reparto completo: Eusepi, Camarà, Bidaoui, Verde e Ardemagni i convocati.
Tuttavia, non dovrebbero esserci novità rispetto alla gara con l’Entella, con Verde ed Ardemagni favoriti e gli altri pronti a subentrare dalla panchina.

CASA TRAPANI
Trapani (4-3-1-2): Pigliacelli; Fazio, Pagliarulo, Kresic, Rizzato; Maracchi, Rossi, Barillà; Nizzetto; Coronado, Manconi. All: Calori

La Cenerentola della Serie B si è stufata di questo ruolo: se con Serse Cosmi i siciliani viaggiavano a velocità ridotta, la nuova squadra di Calori sembra avere ingranato, con 2 vittorie nelle ultime 2 gare con Novara e Pro Vercelli.

Nonostante ciò, i siciliani sono a 6 punti dalla zona tranquilla, ma il neo-allenatore non demorde: “Dobbiamo guardare poco ai nostri avversari, concentrarci sulle nostre partite e combattere fino alla fine, solo così potremo raggiungere l’obiettivo”.

Squadra di Calori, dunque, al gran completo e vogliosa di tentare un’impresa che fino al mese scorso sembrava solo una speranza residua.
In attacco la coppia inedita Manconi-Coronado, con il giovane attaccante (classe ’94) alla prima gara con la casacca granata, dopo esser stato prelevato in prestito nel mercato invernale dal Novara.
Un occhio di riguardo anche per Coronado che nelle 16 partite giocate ha timbrato il cartellino 5 volte, quasi 1 partita su 3.