Breaking News
Home » Prima Pagina » Avellino: Taccone a tutta birra nella conferenza stampa

Avellino: Taccone a tutta birra nella conferenza stampa

Un Taccone a tutto tondo ha parlato agli organi di stampa, spaziando dal calciomercato dalle questioni societarie fino al nuovo main sponsor

Inizio ritardato di mezz’ora, ma mai nessuna attesa è stata più ben gradita, dato lo spettacolo che ha offerto il presidente Walter Taccone, quest’oggi un vero e proprio tornado F5, che ha spazzato via polemiche, togliendosi anche qualche sassolino dalla scarpa, soddisfacendo tutte le curiosità dei giornalisti, in attesa dell’arrivo dell’ing. De Cesare, figura numero uno della Sidigas, da oggi nuovo sponsor dell’U.S. Avellinotaccone

NUOVO SPONSOR

Prima ed ovvia domanda rivolta al presidente Taccone non può non riguardare le modalità con cui è nata la sinergia con Sidigas:

“È stato un fulmine a ciel sereno. Erano tre anni che ne parlavamo, è il momento giusto. Ho accolto positivamente l’iniziativa di De Cesare, lo ha fatto per dare una mano all’Avellino e per potenziare la squadra”.

Taccone ha svelato anche un piccolo retroscena risalente a tre anni fa:

Abbiamo cominciato a parlare di questa sinergia in un bar di Napoli tre anni fa. Allora non se ne fece niente perché nonostante mi fosse stato offerto una sponsorizzazione doppia, ho rispettato la parola data ad un altro, a dimostrazione del fatto che Taccone non va solo dietro ai soldi”.

QUESTIONE SOCIETARIA

Un vulcanico Taccone ha anche risposto a molte domande legate alla società ed in particolare all’ingresso di un socio:

“Ci sono state trattative per l’acquisto dell’Avellino, ma non sono giunte a conclusione semplicemente perché se vuoi comprare a zero euro non se ne fa nulla; non è vero che ci sono stati offerti 5/6 milioni come si è sentito dire. Da questo punto di vista, l’Avellino non ha mai avuto e non ha problemi economici e quindi posso dire che faremo una grande squadra”.

Taccone si è espresso anche sugli obiettivi a cui può ambire l’Avellino, in relazione alle situazioni societarie:

“L’aiuto di De Cesare può essere molto importante, anche perché lo sponsor è molto più importante rispetto al passato. La Serie A in due anni non è impossibile, se ci sono riuscite SPAL e Benevento perché non dovrebbe farcela l’Avellino? Tra l’altro lo sponsor è legato ai risultati: migliori risultati, migliore sponsorizzazione, questa è una cosa molto importante per noi”. taccone

ABBONAMENTI

Per quanto riguarda la campagna abbonamenti, Taccone si esprime così:

Mi aspettavo qualcosa in più, ma capisco che i tifosi, senza certezze a partire dall’allenatore fino alla questione stadio, abbiano avuto qualche dubbio. Da oggi mi aspetto che si migliori. Non prolungherò la fase promozionale, ho avuto troppa pazienza. La maglia si ama a prescindere; venire a vedere la partita deve essere qualcosa di piacevole per i tifosi, altrimenti stessero tranquillamente a casa”.

MERCATO

Un Walter Taccone molto schietto ed aperto quando si è aperto il tema legato al calciomercato. Carte alla mano, ha dichiarato quanto segue:

“L’asse con il Genoa riguarda solo il mercato. Stiamo cercando di prendere Lezzerini a titolo definitivo dalla Fiorentina, mentre aspettiamo le valutazioni del Genoa affinché possa arrivare un portiere, probabilmente Ujkani. Non avevamo terzini ed abbiamo preso Pecorini, che da tranquillità sia a me che a Novellino; invece mancano solo le firme per Falasco, che prenderemo a titolo definitivo, andando a colmare le minusvalenze che la Roma ha sul ragazzo. Marchizza ed il suo procuratore spingono per venire ad Avellino ed il direttore della Roma mi ha assicurato che il giocatore verrà da noi. Non è ancora arrivato perché la Roma voleva portarlo in ritiro, il che fa capire che è un difensore capace di giocare anche ad alti livelli. A qualche uscita a centrocampo corrisponderà qualche ingresso, mentre per Asencio del Genoa è praticamente fatta. Forse prenderemo anche un altro difensore, alla luce dei problemi fisici di Migliorini”.

Per quanto riguarda il mercato in uscita, Taccone svela qualche trattativa e si toglie un sassolino dalla scarpa:

Benjamin (Mokulu) vicino al Bari, altri giocatori li manderemo in prestito il Lega Pro. Se l’Avellino, come sta accadendo, riesce a vendere o mandare in prestito i propri giocatori vuol dire che, contrariamente a quanto si dice, l’Avellino non è poi così scarso”. taccone

PROSSIMA STAGIONE

Sui primi impegni della prossima stagione:

“Abbiamo la prima gara di Coppa Italia il 6 agosto; se riusciamo a far anticipare questa partita, una squadra importantissima può venire ad Avellino. Stiamo organizzando anche un triangolare con Cagliari e Cremonese, in memoria del nostro amico Paolo Pagliuca”.

Un vero e proprio fiume in piena il presidente Walter Taccone nella conferenza stampa di questa mattina, che ci ha lasciato in consegna l’immagine di un Avellino fermo e deciso nei suoi intenti.

Scriveteci

commenti scritti.
GUARDA, ASCOLTA .... SCRIVI !!!
Leggi e Commenta le nostre rubriche e rimani aggiornato con un LIKE sulla nostra pagina FB

About Francesco Testa

Francesco Testa
Soprannominato "El Rey Leon", diplomato nel 2015 presso il Liceo Scientifico "P.S. Mancini", studente in Lingue e Culture Straniere presso L'Università degli Studi di Salerno. Appassionato di quasi tutti gli sport. Collabora con Avellino.Zon dal gennaio 2017.

Check Also

valle del sabato

Valle del Sabato, costituita la rete per il risanamento ambientale

Questa mattina si è svolta la prima serie di incontri finalizzati alla definizione di una …