Home » Prima Pagina » FOTO – “Lupi per sempre”, l’emozione di rivivere la storia dell’Us Avellino
avellino

FOTO – “Lupi per sempre”, l’emozione di rivivere la storia dell’Us Avellino

Il libro di Felice D’aliasi “Lupi per sempre” ha riscosso notevole successo ieri all’Hotel de la ville. Presenti circa 50 calciatori che hanno fatto la storia della gloriosa Us Avellino 1912

Per i nostalgici ieri era un occasione da non perdere, per i giovani che non hanno vissuto quell’epoca nemmeno. Felice d’aliasi ha stupito con il suo successo, facendo di quest’antologia un vero e proprio capolavoro. Un antologia che contiene il succo della gloriosa Us Avellino 1912, tra storie, fatti aneddoti e successi, tutto raccontato in soli 230 pagine.

Ieri all’Hotel de la ville in Avellino si è consumata una giornata fantastica di sport, calcio e riflessione. Alla presentazione del libro vi erano presenti Michele Gubitosa presidente onorario dell’attuale Us Avellino 1912, e poi la storia, chi ha fatto la storia di questa gloriosa maglia. Parliamo di Marchesi, Pantani,Fraccapani, Casale, Valente,Vignola, Colomba, Ceccarelli,Biancolino,Molino,Cecere, Cattaneo, i fratelli Mario e Marco Piga, Di somma, Di Leo, Riccio, Totò Fresta e tanti alti, premiati dai rispettivi giornalisti di SportChannel 214 che hanno presentato l’evento.

Ecco come recita la copertina: Uno straordinario romanzo popolare, attraverso i ritratti di 150 suoi protagonisti. Un album della memoria che racchiude la storia di una passione non soltanto sportiva diventata simbolo dell’ identità di una terra.  Una galleria di personaggi in grado di rievocare episodi e circostanze facendo rivivere l’avventura del calcio ad Avellino e provincia. Questo è ” LUPI PER SEMPRE” 

Scriveteci

commenti scritti.
GUARDA, ASCOLTA .... SCRIVI !!!
Leggi e Commenta le nostre rubriche e rimani aggiornato con un LIKE sulla nostra pagina FB

About Roberto Valente

Roberto Valente
Nasce a Benevento il 20/12/1991. Vive a Cervinara (AV) nel regno della Valle Caudina, dove nel 321 aC gli uomini dell'esercito romano, sconfitti nella gola di Caudio, subirono la mortificazione di dover passare disarmati sotto il giogo delle lance, davanti ai vincitori. Studia Scienze Politiche presso l'Università Federico II di Napoli. Attualmente è segretario nonché socio/fondatore dell'Avellino Club Roma. Attivo come blogger e concentrato sempre sul pezzo con opinioni e critiche costruttive. Esperienza nel giornalismo sportivo, “in progress" redattore per AvellinoZon. Ama il calcio ed è tifoso dell’U.s Avellino 1912. Per lui lo sport è uno specchio su cui si riflette la storia di un popolo. Nel tempo libero segue la politica, pratica palestra e gioca a calcio dove è convinto di essere il Pirlo della situazione, ma in realtà è un Carrozzieri qualunque. Sogna di lavorare nel mondo del calcio e per il calcio. Affronta questo impegno con costanza, onore e umiltà con la speranza di aspirare alla comunicazione del giornalismo sportivo in modo positivo. In parole povere Umile&Sognatore.

Check Also

celesini

Ascanio Celestini al Teatro Gesualdo nelle vesti del “povero Cristo”

Martedì 28 marzo al Teatro Gesualdo di Avellino, andrà in scena Ascanio Celestini con lo …