Breaking News
Home » Prima Pagina » Serie B: precedenti e statistiche di Spezia-Avellino
Avellino

Serie B: precedenti e statistiche di Spezia-Avellino

Reduci da una sconfitta nell’ultimo turno, Avellino e Spezia vanno a caccia di una vittoria che per entrambe vorrebbe dire rilancio

Nell’ultimo turno di campionato, Spezia ed Avellino hanno riportato entrambe una sconfitta, ma con proporzioni diverse: gli spezzini hanno perso di misura in un match molto equilibrato, contro il Carpi; l’Avellino invece si è vista rifilare ben cinque scoppole dal Perugia di mister Bucchi, in un incontro in pratica subito in discesa per i Grifoni (al netto della discutibile direzione arbitrale, ndr). Ecco dunque subito l’occasione del potenziale riscatto per entrambe le formazioni.

RENDIMENTO – La decima in classifica, padrona di casa, sfida la dodicesima forza del campionato, con soli cinque punti a distaccare le due rose. Lo Spezia ha inanellato sinora in stagione sempre risultati altalenanti, ma che in qualche maniera l’hanno portata nelle zone alte della classifica. Lo stadio Alberto Picco sembra essere però un piccolo bunker: il manto erboso ligure non viene espugnato dal novembre scorso, cui risale l’ultima sconfitta casalinga dei bianconeri (1-4 in favore del Verona). L’Avellino, che cavalcava l’onda dei nove risultati utili consecutivi, con la manita di sabato scorso, ha subito una brutta battuta d’arresto davanti al pubblico amico, senza uscire ridimensionata dal confronto. In trasferta il trend positivo è ancora intatto: sono ben cinque le trasferte in cui i Lupi sono tornati a casa con almeno un punto, e disputando sempre un’ottima gara; in questo senso, l’unica incognita è la reazione della squadra alla batosta subita nell’ultimo turno.

PRECEDENTI – Considerando gli ultimi dieci precedenti in assoluto tra Spezia ed Avellino, si evince chiaramente che il bilancio pende dalla parte biancoverde. Solo una sconfitta, patita poco più di un anno fa in casa, per 1-0. Tre le vittorie per i Lupi e ben sei i pareggi, tra i quali spicca però il confronto nei play-off del 2015: 1-1 nei tempi regolamentari, con Comi che ci regala la semifinale con il Bologna nei supplementari, conclusasi amaramente a qualche centimetro dal successo, con la traversa di Castaldo.

SI GONFIA LA RETELo Spezia ha subito solo 25 reti, numero che indica la forte solidità difensiva spezzina e che le vale il titolo di seconda formazione meno perforata della cadetteria, in coabitazione con il Benevento ed alle spalle del solo Pisa. Ha messo a segno invece ben 29 reti, Avellino, Spezia, Serie Bproponendo un gioco di squadra ed un 4-3-3 molto equilibrato, che ha permesso a ben 14 uomini diversi di timbrare il cartellino, anche se il pericolo numero uno per la rimaneggiata difesa dell’Avellino (Gonzalez e Djimsiti squalificati) porta il nome di Pablo Granoche: il 33enne bomber uruguagio, soprannominato El Diablo, è infatti il principale finalizzatore di gioco dei liguri, con le sue nove reti siglate. Per quanto riguarda l’Avellino, sono 28 le reti messe a segno e ben 38 quelle subite, statistica che mina lievemente le ottime prestazioni fornite dal reparto arretrato di mister Novellino nelle ultime apparizioni in campionato.

Avellino e Spezia dunque scenderanno in campo non solo per i tre punti, ma anche per il riscatto, nel tentativo di riaffermarsi dopo il piccolo incidente di percorso in cui sono incappate la settimana scorsa.

Scriveteci

commenti scritti.
GUARDA, ASCOLTA .... SCRIVI !!!
Leggi e Commenta le nostre rubriche e rimani aggiornato con un LIKE sulla nostra pagina FB

About Francesco Testa

Francesco Testa
Soprannominato "El Rey Leon", diplomato nel 2015 presso il Liceo Scientifico "P.S. Mancini", studente in Lingue e Culture Straniere presso L'Università degli Studi di Salerno. Appassionato di quasi tutti gli sport. Collabora con Avellino.Zon dal gennaio 2017.

Check Also

castelvetere

Ad agosto ritorna la Sagra della Maccaronara a Castelvetere

Se il 12 e il 13 agosto vi trovate a Castelvetere sul Calore, in provincia …