Home » Prima Pagina » Pro Vercelli – Avellino, le probabili formazioni
Frosinone

Pro Vercelli – Avellino, le probabili formazioni

Nel turno infrasettimanale, martedì 28 ore 20:30, l’Avellino sfiderà la Pro Vercelli al “Silvio Piola”. Tante le scelte possibili per Novellino

CASA LUPI

Avellino (4-4-1-1): Radunovic; Gonzalez, Jidayi, Djimsiti, Perrotta; Laverone, Moretti, Omeonga, D’Angelo; Verde; Ardemagni. All: Novellino

I biancoverdi, per la gara infrasettimanale del 28° turno di serie B, partiranno in direzione Vercelli per l’insidiosa trasferta.
Ma se qualche tempo fa fuori dal Partenio le sfide erano quasi proibitive, in questo momento storico del campionato i lupi sono la squadra che ingrana di più fuori casa: nelle ultime 5 partite esterne l’Avellino ha conquistato 8 punti (1 in più del Frosinone primo, 2 in più dello Spal secondo).

Radunovic, dubbio, Frosinone
Radunovic, fondamentale nelle ultime gare

Il turn-over non si sposa con la mentalità vincente del mister Novellino, che in difesa si presenta con l’unica novità di Perrotta sulla destra, riproponendo Jidayi-Djimsiti centrali e Gonzalez sulla sinistra, con la supervisione di Radunovic.

Più dubbi a centrocampo: Laverone spostato sulla destra potrebbe far respirare Lasik non al meglio, mentre D’Angelo prenderebbe il posto di Belloni non completamente recuperato dall’influenza, ma convocato.
Al centro due maglie da titolare per tre: Moretti, Omeonga e Paghera, con i primi due apparsi più in palla nelle ultime uscite.

In attacco si rinnova la fiducia al feeling tra Verde e Ardemagni, i quali proveranno a non far rimpiangere la coppia di lusso Castaldo-Eusepi seduta in panchina.

CASA PRO VERCELLI
Pro Vercelli (3-5-2)
: Provedel; Legati, Bani, Konatè; Berra, Emanuello, Palazzi, Vives, Mammarella; Aramu, Bianchi. All: Longo

La Pro Vercelli di Longo si aggira sorniona tra zona play-out e zona salvezza, specie grazie ai 3 punti conquistati dopo la vittoria al Manuzzi di Cesena.

A sostituire l’infortunato La Mantia (8 gol in 20 presenze), assente fino ad aprile, ci sarà un volto noto agli appassionati della Serie A di qualche anno fa (nonché ai seguaci del Manchester City): Rolando Bianchi.
L’ex bomber di Reggina e Torino era svincolato ed è stato ingaggiato a febbraio dall’attenta società piemontese: proprio Bianchi ha ripagato la fiducia dei dirigenti in 16 minuti, siglando il gol dello 0-1 momentaneo contro il Cesena.

In campo ci sarà un’altra vecchia conoscenza del Torino, Giuseppe Vives, che dovrebbe essere accompagnato da Palazzi, Mammarella ed Emmanuello, centrocampista con il vizio del gol (4 reti).

Nella gara contro i lupi, i piemontesi recuperano completamente Bani, non al meglio durante la settimana, per provare a guadagnare l’intera posta in palio in casa, dove i biancocrociati sono sempre stati sconfitti dall’inizio di questo 2017.

 

Scriveteci

commenti scritti.
GUARDA, ASCOLTA .... SCRIVI !!!
Leggi e Commenta le nostre rubriche e rimani aggiornato con un LIKE sulla nostra pagina FB

About Antonio Loguercio

Antonio Loguercio
Classe 1994, appassionato di calcio, satira e di scritture di autobiografie in terza persona. Sconsiglia caldamente la lettura delle pagelle dell'Avellino a chiunque abbia lo stesso livello di sarcasmo di Kim Jong-un. Collabora con Zon da luglio 2015.

Check Also

Primo Maggio ad Avellino

Primo Maggio ad Avellino all’insegna della condivisione e della musica

Primo Maggio ad Avellino all’insegna della condivisione, con musica, dibattiti, street food ed intrattenimento per …