Home » Prima Pagina » Trapani 0-0 Avellino, pareggio nel Monday Night
Trapani, Avellino

Trapani 0-0 Avellino, pareggio nel Monday Night

Il Monday Night della 24ª giornata di serie B regala agli spettatori una gara priva di reti: bene i lupi in difesa, attacco fumoso. Le pagelle

Un Avellino ordinato esce dal Monday Night con un dato di fatto: sono 5 partite che i lupi non vengono sconfitti (3 delle quali in gare esterne).

I lupi tornano da Trapani con un punto che è lo specchio di quanto si è visto tra le due squadre: nel primo tempo meglio i lupi, con una partenza sprint e grandi occasioni per Ardemagni e Verde.
Nel secondo tempo i siciliani si renderanno pericolosi con Coronado e Fazio, ma il risultato rimarrà invariato.

RADUNOVIC: 6,5

Incapsula il pallone con il metallo e riveste i guanti con magneti provenienti direttamente dalla Serbia: le palle alte sono tutte sue.

GONZALEZ: 6

Tiene a bada Barillà e lancia occhiatacce a Citro quando si fa vivo dalle sue parti. Dove c’è Barillà, non c’è più casa, c’è Gonzalez.

JIDAYI-DJIMSITI: 6,5

I sergenti della difesa mostrano la solita sicurezza e non timbrano i lasciapassare che arrivano da un centrocampo poco autoritario.

Djimsiti difensore Albanese
Djimsiti, forma la coppia d’acciaio con Jidayi

LAVERONE: 6

Svolge il suo compito regolarmente, a 5 minuti dal 90′ prova una botta dalla distanza che fa scattare la fascia non protetta.

LASIK: 5,5

Sembra essersi abituato al lusso concesso dalla società: viaggio su aereo privato, riposo sul campo.

(55′ Eusepi: 5)

D’ANGELO: 6

Morde le caviglie degli attaccanti avversari e ringhia sull’ex Visconti per 90′ minuti. Mastino salernitano.

PAGHERA: 6,5 

Tanti contrasti, lanci precisi ed inserimenti interessanti per Fabrizio da Brescia. Sradica un pallone a Rossi, che fornisce poi a Verde (che sprecherà). Prestazione colorita.

BELLONI: 6

Tocca meno palloni dei raccattapalle, ma quando lo fa crea pericoli nella trequarti avversaria.

VERDE: 5

Nella notte del Monday Night mette occhiali da sole e cappello che ombreggia tre quarti del volto, perdendosi in giocate di lusso e badando poco al concreto. Irriconoscibile.

(62′ Moretti: 6)

ARDEMAGNI: 5,5

Dopo un minuto accarezza l’idea del gol di testa, non ci andrà più così vicino. Tiene alta la squadra, ci mette tanto impegno, ma la sua stella brilla ad intermittenza.

(88′ Camarà: s.v.)

Scriveteci

commenti scritti.
GUARDA, ASCOLTA .... SCRIVI !!!
Leggi e Commenta le nostre rubriche e rimani aggiornato con un LIKE sulla nostra pagina FB

About Antonio Loguercio

Antonio Loguercio

Check Also

celesini

Ascanio Celestini al Teatro Gesualdo nelle vesti del “povero Cristo”

Martedì 28 marzo al Teatro Gesualdo di Avellino, andrà in scena Ascanio Celestini con lo …