giovedì - 23 Settembre 2021
More

    25 aprile, manifestazioni a 76 anni dalla Liberazione

    Ultime Notizie

    Ad Avellino, come in altri luoghi della Provincia sarà celebrata la Festa della Liberazione del 25 aprile. A Sant’Angelo il ricordo di Sena

    Il 25 aprile è una data simbolo che, da 76 anni, ricorda la Liberazione
    dell’Italia dalla feroce occupazione nazi-fascista e rappresenta un
    momento di riflessione e di Festa nazionale, in cui si riaffermano quei
    valori di democrazia e unità sanciti della nostra Costituzione.
    In ossequio alle limitazioni dovute all’emergenza sanitaria, la
    celebrazione di questo anniversario e il ricordo di quanti hanno
    sacrificato la loro vita per garantirci un futuro di libertà, verrà affidato
    al momento della deposizione della corona presso i monumenti ai
    caduti o in altri luoghi simbolo del territorio.
    E’ un momento importante perché senza memoria arretra la speranza, e
    si inaridisce ogni prospettiva di futuro e allora ricordiamo, anche, che
    da questa Città, alla fine del ’43, partì una colonna di volontari
    antifascisti che costituirono il primo gruppo motorizzato per “l’epica
    azione di Montelungo” a fianco delle truppe alleate, come rammenta
    una lapide posta proprio sulla facciata del Palazzo che ospita la
    Prefettura.
    Quest’anniversario cade in una fase complessa per il nostro Paese,
    impegnato ad affrontare le ricadute sanitarie, economiche e sociali della
    pandemia.
    E allora ricordiamo anche che le generazioni del dopoguerra riemersero
    dalle macerie materiali e sociali, mettendo in campo uno sforzo
    collettivo ed un impegno entusiasta per conquistare a sé stessi e al
    Paese un futuro fondato sui valori della democrazia, dell’antifascismo e
    della solidarietà.
    E’ un esempio a cui dobbiamo ispirarci pure oggi, condividendo un
    percorso di resilienza, liberazione e ripresa, che deve poter contare sul
    contributo responsabile e solidale di tutti.25 aprile

    - Advertisement -

    Questo ad Avellino, ma anche a Sant’Angelo dei Lombardi ci sarà una manifestazione per ricordare la vicenda Sena.

    L’Amministrazione Comunale di Sant’Angelo dei Lombardi, in occasione della “Festa della Liberazione” 25 APRILE, intitola a “Felice Sena” l’ex giardino “Rossi”, deponendo un “masso della memoria” con l’iscrizione che riporta e ricorda la vicenda del Sena, il quale, durante lo svolgimento della sua attività di – vicebrigadiere, in forza alla Squadra politica della Questura di Verona, salvò la vita a centinaia di ebrei.

    L’area verde, la quale assumerà la denominazione di “Giardino dei Giusti Felice Sena”, alla luce delle pregresse sfavorevoli condizioni atmosferiche è in corso di completamento; purtroppo le contingenze, legate alla complessità organizzativa della celebrazione legata alla necessità di garantire le misure di sicurezza legate alla pandemia in corso, non hanno permesso la partecipazione di una delegazione dell’Istituto Scolastico di Sant’Angelo dei Lombardi.

    La manifestazione di inaugurazione però, è solo rimandata: la decisione di collocare la Regione Campania in “zona gialla” agevolerà, di certo, il coinvolgimento delle scolaresche così come un meteo più favorevole farà sì che la manifestazione possa svolgersi in un’atmosfera di maggiore gradimento e si avrà, altresì, modo di completare la messa a verde del Giardino.

    I discendenti diretti di Felice Sena, in particolar modo sua figlia Paola, con la quale l’Amministrazione è in costante contatto, hanno salutato con grande emozione l’iniziativa per rinnovare la memoria e celebrare un esempio che potrà, così, ispirare, nelle piccole vicende della vita quotidiana, tutti noi in quanto parte dell’“umanità” e “cittadini solidali”.

    CONTINUA SU AVELLINO ZON

    Latest Posts