A mercogliano saranno inaugurati i dieci defibrillatori esterni



0

Mercogliano, sul territorio sono stati installati dieci defibrillatori. L’inaugurazione, è prevista per il 27 dicembre

Dieci defibrillatori semiautomatici su tutto il territorio. A Mercogliano arrivano i DAE (Defibrillatore Automatico Esterno), come previsto dalla normativa per la certificazione di cardioprotezione del comune.

I punti nei quali si sta provvedendo ad installarli sono la Guardia Medica a Capocastello, nei pressi dell’Istituto delle suore Salesiane a via Roma, in piazza Municipio. Davanti la Pro Loco, nel piazzale della funicolare, nella villetta comunale in via Matteotti, al cimitero a Torelli, al bar Alexia, al centro polifunzionale Campanello a Torrette e alla chiesa di Santa Maria Assunta sempre a Torrette di Mercogliano.

Quasi tutti sono stati già installati. Nei prossimi giorni si completerà l’operazione che ha come obiettivo una maggiore sicurezza della salute dei cittadini.

I DAE saranno inaugurati il 27 dicembre insieme alla “clinica Montevergine” , che ha donato i defibrillatori. E alla Misericordia del Partenio che avvierà dei corsi di formazione sull’uso degli stessi. “In un primo momento saranno formate duecento persone. Spiega l’assessore Annachiara Coppola. In vista del raggiungimento della certificazione di cardioprotezione che richiede la formazione del 5% della popolazione. Una buona parte ha già seguito il corso di BSLD.

Duecento verrano formati nell’immediato e gratuitamente grazie alla Misericordia.Saranno selezionati in base alle zone dove vengono installati i defibrillatori”.Mercogliano defibrillatori

«La diffusione dei defibrillatori e della conseguente formazione ha permesso di salvare molte vite colpite da arresto cardiaco. – spiegano dall’associazione – Sono sempre di più le notizie con un esito positivo che appaiono sui giornali di tutta Italia. L’arresto cardiaco colpisce in Italia circa 60.000 persone l’anno e la possibilità di sopravvivenza aumenta esponenzialmente.

Se, prima dell’intervento dei soccorsi, si iniziasse a praticare un massaggio cardiaco e si utilizzasse un defibrillatore».

Questa iniziativa, auspica la possibilità, che ogni città possa evolversi adattandosi ai nuovi strumenti, per salvare una vita, messi a disposizione di tutti.

Leggi anche:

:https://avellino.zon.it/amdos-natale-in-rosa-liniziativa-delle-palline-solidali

Leggi anche