L’Irpinia raccontata dagli eventi come quello di Teora che nei giorni di venerdì e sabato ha organizzato un percorso enogastronomico e culturale all’interno del “Wine e Taranta Fest”

L’evento di Teora è pensato come un vero e proprio cammino enogastronomico, culturale e fieristico laddove percorrendo le vie principali del paese si assaporano vini pregiati locali e prodotti tipici messi a disposizione da cantine, aziende vinicole e chef qualificati, si osserva la capacità creativa dell’artigianato e si ascolta musica dal vivo.teora

Lo scopo, chiaro fin dalla nascita della manifestazione, è, non solo quello di promozione turistica di un territorio non ancora valorizzato e sfruttato nel pieno delle sue potenzialità come Teora ma, soprattutto quello di aggregazione sociale, della riscoperta del piacere di stare insieme, della sensibilizzazione ambientale e di risvegliare l’amore per la propria terra e le sue tradizioni.

La giornata di oggi sabato (7 Luglio) è partita già dalla mattina infatti con l’estemporanea di pittura in memoria di Nicola Donatiello. Stand aperti fin dal mattino e numerosi gruppi folkloristici allieteranno i presenti prima del concerto degli Après la classe in prima serata.

Ovviamente lo spirito del programma rimane sempre lo stesso: rivalutare l’Irpinia e Teora come mete turistiche attraverso le tradizioni culinarie, enologiche e culturali in senso ampio, attirando non solo i più lontani, ma anche chi desidera riscoprire la propria terra e le proprie origini.