Abbattere le barriere architettoniche in casa



0
casa

Sono molte le situazioni in cui anche solo salire qualche gradino a casa può risultare difficile, se non impossibile

Avere una ridotta mobilità o una vera e propria disabilità può capitare anche solo per problemi temporanei, ad esempio una gamba rotta, oppure tale condizione sopraggiunge con l’età.

Sono infatti molti gli anziani che non hanno la possibilità di spostarsi come vorrebbero, neppure in casa propria. In questi casi è importante abbattere le barriere architettoniche anche in casa, approfittando di tutti gli ausili che ci può fornire Centaurus Rete Italia srl.

Quali barriere

Le barriere architettoniche sono tutte quelle strutture presenti nelle abitazioni che impediscono a un soggetto in sedia a rotelle, o a ridotta mobilità, di spostarsi come vuole. A volta basta un semplice scalino: per una persona su sedia a rotelle salire le scale è impossibile, soprattutto senza un aiuto esterno.

Le scale sono la struttura più comune in tantissime abitazioni, sia all’interno dei singoli appartamenti, sia nelle parti comuni dei condomini. Ci sono poi altri oggetti di uso comune che costituiscono ulteriori barriere, si pensi ad esempio alla vasca da bagno, al letto, alle poltrone.

Per chi è giovane e in salute tutti questi oggetti sono del tutto “innocui” e facili da utilizzare. Per una persona che ha problemi di deambulazione, o che è molto anziana o che ha una malattia degenerativa sono invece delle limitazioni vere e proprie alla loro libertà di movimento.

Come abbattere le barriere architettoniche

Fortunatamente oggi esistono in commercio ausili per disabili e per soggetti con problemi di deambulazione, che si possono installare anche nelle comuni abitazioni, con soluzioni personalizzabili a seconda dei casi.

Il più classico ausili è il montascale: una struttura motorizzata che consente di superare qualsiasi tipo di dislivello. I modelli a poltrona si possono installare anche in vani scala di dimensioni ridotte e con andamento tortuoso.

Per le scale più ampie, o anche all’esterno dell’abitazione, sono invece disponibili i montascale a pedana, che possono ospitare sia un soggetto in piedi, sia una persona che si sposta con la sedia a rotelle.

Oggi l’installazione di questo tipo di ausili può anche godere di un importante aiuto economico da parte dello Stato, sia per quanto riguarda le parti comuni di un edificio, sia per le singole abitazioni. Ulteriori detrazioni sono garantite ai disabili certificati che intendono adeguare la propria abitazione in modo da diventare più autonomi.

Il bagno per i disabili

Una stanza della casa è particolarmente ostica per il disabile e per il soggetto a ridotta mobilità. Stiamo parlando del bagno: entrare nella vasca, utilizzare il WC, farsi la doccia, sono tutti eventi quotidiani, che per alcuni disabili sono diventati momenti di grande imbarazzo, in quanto non hanno le abilità necessarie ad utilizzare queste dotazioni in solitudine e sono costretti a chiedere aiuto.

Oggi sono disponibili ausili in grado di trasformare una normale stanza da bagno in un bagno per disabili. Un esempio sono le vasche da bagno con porta laterale, che consente l’accesso anche a chi è costretto su una sedia a rotelle.

Leggi anche