15 giugno Abellinum Pride: tutto quello che c’è da sapere



0
abellinum pride

Si terrà sabato 15 giugno l’Abellinum Pride organizzato dall’associaizone Apple Pie: l’amore merita LGBT+: il programma, gli ospiti, il tema della giornata

Se ne parla da mesi, ma per chi ancora non lo sapesse, sabato 15 giugno si terrà ad Atripalda il primo pride irpino. Si è tenuta ieri sera la conferenza stampa al Godot Art Bristot di Avellino, l’occasione per fare il punto della situazione. Rispondiamo ora ad alcune domande su ciò che c’è da sapere sull’Abellinum Pride.

ABELLINUM PRIDE –  il nome della parata organizzata dall’associazione Apple Pie: l’amore merita LGBT+, sfilerà per le strade del Comune di Atripalda.

PERCHÈ ABELLINUM?  Il pride prende il nome dall’antica città sannita che sorgeva nei pressi dell’attuale Atripalda.

PERCHÈ AD ATRIPALDA? Dopo la marcia contro l’omobitransfobia che lo scorso anno ha visto scendere in strada oltre mille persone ad Avellino, quest’anno la scelta è ricaduta sul Comune di Atripalda per due principali motivi:

  • la difficoltà dell’associazione a comunicare con le istituzioni del capoluogo irpino;
  • la centralità del comune atripaldese che rende possibile immaginare una manifestazione che possa accogliere al meglio diversi comuni irpini e campani.

DOVE E QUANDO? L’appuntamento è per sabato 15 giugno alle ore 16:00 Piazza Umberto I Atripalda.

apple pie, avellino, abellinum pride

COSA SI FARÀ? Sono previste 9 soste. Dei 40 pride italiani, quello di Atripalda, quest’anno è l’unico ad avere tappe lungo il percorso della parata. Diversi gli interventi di personalità vicine alla comunità lgbt+, ma non solo, l’Abellinum Pride darà l’occasione per riflettere su diversi aspetti della nostra società. Tematiche ambientali, sociali, violenza di genere, prevenzione e salute tra i temi trattati. Non mancheranno momenti ludici.

QUAL È IL PERCORSO?

  • Ore 17 – partenza da Piazza Umberto I
  • Via Piazza – Piazza Garibaldi (1ª sosta)
  • Via Vico La Torre – Piazza Municipio (2ª sosta)
  • Via Belli – Via Cammarota – Largo Fiumitello (3ª sosta)
  • Piazza Giovanni XXIII – Via Santi Sabino e Romolo – Via Fiume (4ª sosta)
  • Via Gramsci (5ª sosta)
  • Largo Orta (6ª sosta)
  • Via Aldo Moro (7ª sosta)
  • Rotonda Maddalena (8ª sosta)
  • Via Roma scuola elementare (9ª sosta)
  • Arrivo Piazza Umberto I e chiusura.

OSPITI – Madrine dell’evento le neospose Eva Grimaldi e Imma Battaglia.

TEMA  – People Have The Power per sottolineare che ogni persona ha il potere di cambiare le cose e per ricordare chi, con forza e coraggio, ha portato avanti delle battaglie personali e collettive. Tra queste personalità Sylvia Rivera, icona dell’Abellinum Pride.

CHI SOSTIENE IL PRIDE? Oltre il Comune di Atripalda, 97 associazioni e 38 sponsor sostengono l’iniziativa.

COME RAGGIUNGERE IL PRIDE: Per chi proviene da Napoli  è disponibile la linea bus AIR Autoservizi Irpini. Da Salerno, SITA Sud. Da Avellino linea 1- 2 -4 in partenza da Piazza Libertà.

PARCHEGGI DISPONIBILI:

– Via Manfredi (ASL 2) a pagamento
– Contrada San Lorenzo (Centro Servizi)
– Via Nicola Salvi (Stazione Carabinieri)
– Via Marino Caracciolo (Mercatino rionale)

abellinum pride

A COSA SERVE IL PRIDE? Per questa risposta vi mandiamo (qui), con le parole del Vicepresidente dell’associazione Apple Pie, Antonio De Padova.

COSA FARE IN SERATA: Dopo la parata, al Tilt – tattoo bar events di Avellino l’after party dell’Abellinum Pride. Ad allietare la festa Sorock Dj e Joe Clemente. Ospite e padrino della serata Luca Calò. L’ingresso, a partire dalle 22:00, è libero.

Coloro i quali nel corso della giornata, vorranno visitare gli Scavi Archeologici di Abellinum, potranno farlo contattando gli Amici della Pro Loco al punto di informazione turistica o al numero 0825756412 o 3383888213.

SONO ETERO POSSO PARTECIPARE? Certo, puoi e devi partecipare soprattutto se non fai parte della comunità LGBT+. Il pride è un importante momento di condivisione. Si lotta contro le discriminazioni, la violenza, per affermare dei diritti che per la maggior parte della popolazione sono scontati, per questo motivo, c’è bisogno di schierarsi e farsi sentire, soprattutto se la propria voce è in un certo qual modo privilegiata.

Vestitevi leggeri e colorati, armatevi di buon senso e libertà, divertitevi, emozionatevi e riflettete, fatevi sentire per voi, per gli altri, per chi verrà. Amate e liberatevi da ogni catena e giudizio, la vita può sorprendere se si impara ad osservarla da una diversa angolazione.

SPOT ABELLINUM PRIDE: (qui).

LEGGI anche: Apple Pie: “Un Pride per dare voce a chi non ne ha”

LLEGGI anche: Abellinum Pride :”L’amore si fa co’ core!” – parola di nonna Eleonora

Leggi anche