Acqualonga, dopo la sentenza parla l’avvocato di Lametta



0
acqualonga

Dopo la sentenza emessa dal giudice monocratico Luigi Buono ha parlato a Sky tg 24 l’avvocato di Gennaro Lametta padrone della ditta di bus precipitato, Sergio Pisani

L’incidente del viadotto Acqualonga su cui persero la vita quaranta su quarantotto passeggeri era stato noleggiato dall’agenzia gestita da Gennaro Lametta, la “Mondo Travel”, che nell’incidente ha perso suo fratello Ciro che era alla guida.

Proprio Lametta è uno dei principali indagati sulla strage del viadotto Acqualonga, come afferma a Gaia Bozza di Sky tg 24, anche il suo avvocato Sergio Pisani che definisce la sentenza “ingiusta”, anche per l’assenza di colpe di Autostrade per l’Italia e del suo Ad Giovanni Castellucci.acqualonga

“Gennaro – ha affermato Pisani – è il principale imputato di questa vicenda, in un certo senso me l’aspettato. In appello dirò che questa è una sentenza ingiusta, anche se abbiamo avuto un ottimo giudice che ha condotto benissimo il processo, però probabilmente qualche informazione processuale sarà trasmessa alla corte d’appello.

Noi abbiamo in aula condotto il meccanico che dieci giorni prima operò facendo una manutenzione alla trasmissione. La trasmissione è l’elemento che si è rotto e che ha causato il sinistro, quindi io penso che Lametta sul nesso causale non abbia nessuna responsabilità, ma non dimentichiamo che ognuno di noi, anche con un mezzo nuovo, avrebbe potuto creare quella strage perché non hanno retto i new jersey. Mi aspettavo una condanna molto più pesante nei confronti dei responsabili di Autostrade”.

leggi anche:

Strage del bus al viadotto di Acqualonga del 2013: l’esito della perizia

Leggi anche