Adonis Thomas è un giocatore della Scandone

0
Buona prova dell'ultimo acquisto biancoverde: Adonis Thomas chiude con 26 punti il suo primo derby.

La Scandone piazza l’ultimo colpo per rifinire il roster: Adonis Thomas

Adonis Thomas, ala piccola, nato nel 1993 è un giocatore della Sidigas Avellino. La compagine irpina ha ingaggiato il cestista statunitense per la stagione ormai alle porte che vedrà la Scandone impegnata su tre fronti: campionato, Coppa Europea e Supercoppa Italiana. 

Alto 198 cm, proviene dalla NBA Development League dalla squadra dei Grand Rapids Drive, compagine affiliata ai Detroit Pistons.  Dopo una brillante carriera alle superiori, Thomas approda al college di Memphis. Nel 2013 al NBA Draft viene scelto dagli Atlanta Hawks per la SummerLeague. Hawks che poi decidono di scaricarlo ai Brooklyn Nets dai quali passerà agli Springfield Armor. Ha giocato anche negli Orlando Magic prima di tornare a Springfield per poi firmare per i Philadelphia 76ers.

 

Thomas ha una media di 18.9 punti con il 36.8% dall’arco in 51 partite con i Grand Rapids
Thomas ha una media di 18.9 punti con il 36.8% dall’arco in 51 partite con i Grand Rapids

Nel 2014 Thomas si unisce ai Brookln Nets per la Orlando Summer League e poi per i Philadelphia 76ers per la Las Vegas Summer League. Passa brevemente per gli Indiana Pacers prima di approdare ai Grand Rapids Drive con cui ha la media di 18.9 punti, 4.9 rimbalzi e 1.6 assist a partita. Firma quindi con i Detroit Pistons con cui però non conclude la stagione a causa di alcuni infortuni.

Dopo aver confermato i pilastri dello scorso anno e acquistato Zerini, Cusin, Randolph, Obasohan e Fesenko, con questo ultimo acquisto di Thomas, il mercato della Scandone può ritenersi ottimamente chiuso. Così il DS Nicola Alberani commenta il nuovo acquisto:

 “Adonis rappresenta il giocatore e la persona, che cercavamo per completare il nostro roster. Può ricoprire più’ ruoli in campo, è affamato e vuole vincere. Credo sarà un’addizione importante per noi e ringrazio il gruppo Sidigas per il mercato che ci ha lasciato condurre. La competizione è altissima ma, lavoreremo sulla coesione del gruppo per farci trovare pronti ad affrontare una stazione cosi lunga e affascinante”.