Al via il terzo contest “Quaglietta un paese ci vuole”



103

Ritorna il contest fotografico “Quaglietta, un paese ci vuole” per mettere in evidenza la sezione turistica della frazione di Calabritto e dell’Irpinia 

“Non fosse che per il gusto di andarsene via.

Un paese vuol dire non essere soli, sapere che nella gente, nelle piante, nella terra c’è qualcosa di tuo, che anche quando non ci sei resta ad aspettarti.” è sulle parole di Cesare Pavese tratte da “La luna e I falò” che prende il via la terza edizione del contest fotografico “Quaglietta, un paese ci vuole”. Quaglietta non sarà più un paese da anni (è frazione di Calabritto), ma rimane l’anima turistica e culturale dell’alta valle del Sele grazie alle iniziative culturali che animeranno questo mese estivo per eccellenza.

Dopo il successo delle passate edizioni ritorna il contest fotografico a cura dell’associazione culturale “Lo Scrigno”, della pro-loco “AquaeElectae” e con la collaborazione del comune di Calabritto. Un contest che a definirlo tale significa offendere gli organizzatori, perchè a Quglietta va in scena più di un contest! Il concorso fotografico è soltanto il punto di partenza attorno a cui ruotano svariate iniziative per la promozione del paese. Innanzitutto l’edizione 2015 vede arrivare una sezione con gli scatti d’artista dei partecipanti alle “Invasioni Irpine”. Molti I punti di vista, gli stili e le emozioni suscitate in visitatori giunti alla conquista del borgo il ventotto giugno. Alcuni tra I migliori fotografi della provincia e non solo, si sono sfidati a colpi di reflex per le viuzze del borgo medievale per l’ambito premio del concorso. D’altro canto gli organizzatori hanno voluto accontentare l’entusiasmo dei partecipanti investendo maggiori risorse nella rassegna con l’introduzione della categoria portfolio che va ad aggiungersi agli scatti singoli. La manifestazione raggiunge in questo modo l’exploit con ben trecentocinquanta scatti pervenuti! Dopo una dura selezione sono quindici gli scatti singoli arrivati in finale e quattro i portfolio.

Quaglietta non sarà solo foto quest’estate, le altre iniziative a cui abbiamo accennato nulla hanno da invidiare al contest! Si parte subito con gli scatti d’epoca della pagina “Quaglietta ieri e oggi”, foto in bianco e nero che attraversano tutto il XX secolo sulle vie dell’emigrazione e della civiltà contadina che animò queste terre. Oltre alla foto sono due le esposizioni artistiche di quest’anno: le opere della seconda estemporanea “Pitturiamo a Quaglietta” (a cura del liceo Maffucci di Calitri e del liceo Perito di Eboli) e I dipinti del parroco locale don Dino Romano.

Insomma, una mostra vastissima che cercherà di assecondare I gusti di tutti coloro che si recheranno nel pittoresco borgo sulla ripa. L’inaugurazione di questa ricca rassegna sarà lunedì dieci agosto alle ore 21:30 presso I locali dell’associazione “Lo Scrigno” in piazza San Nicola e resteranno aperte fino al ventuno agosto. Raggiunto telefonicamente Rocco Iannone dell’associazione “Lo Scrigno” ci ha spiegato lo spirito che l’ha guidato in quest’iniziativa: “l’obiettivo principale è quello di valorizzare il territorio e poi quello di dare un riferimento e un luogo di ritorno. Ad esempio le foto antiche suscitano ricordi a chi ritorna per l’estate e le foto nuove fanno conoscere il paese ai turisti”. Un cartellone davvero ricco di sorprese quello organizzato a Quaglietta dai ragazzi di “Lo Scrigno”!

Leggi anche