Gardini: «Contento della mia squadra. Graziani non è venuto a salutarmi»



0
Aldo Gardini

«Comunque non ho nessun problema con lui, per me la polemica era già finita quindici giorni fa» così Aldo Gardini, allenatore del Lanusei Calcio

Il tecnico del Lanusei Calcio, Aldo Gardini, a fine gara ha commentato la sconfitta in sala stampa, ponendo l’accento anche sulla polemica a distanza con mister Graziani.

Queste le sue parole: «Il campo ha detto questo, perciò l’Avellino ha vinto, ha preso i 3 punti, bisogna accettarlo. Posso soltanto dire che sono contento della mia squadra, perché venire a giocare in questo stadio con parecchi ragazzi non è facile, hanno dimostrato di non avere paura giocando la partita tranquillamente; eravamo riusciti a recuperarla, poi abbiamo perso per un calcio di rigore».

Sul presunto gesto provocatorio del portiere La Gorga, rivolto alla tribuna Terminio: «Non l’ho visto, ma c’erano una ventina di persone del Lanusei tra genitori, parenti e zii. Nel caso in cui abbia sbagliato è giusto che venga ripreso, però conoscendo il ragazzo è una persona super educata, anche se non voglio trovare giustificazioni».Aldo Gardini

Su Graziani: «Il mister ha fatto una dichiarazione dopo la partita con il Cassino (leggi qui, ndr), io non ho fatto nessuna polemica, ho soltanto replicato perché secondo me è stata una cosa sbagliata, ma per me era finito tutto lì. Oggi non è venuto a salutarmi, di solito lo fa l’allenatore di casa; comunque non ho nessun problema, per me era già finita quindici giorni fa. Il rispetto è la cosa principale, ma non mi sono offeso e non ce l’ho con lui, vado avanti per la mia strada come ho sempre fatto.

L’unico rammarico che ho è sul primo goal subìto – ha aggiunto Gardini – perché era una situazione che noi avevamo studiato perfettamente, però ai miei ragazzi non posso rimproverare niente perché sono giovani e servirà da esperienza».

Leggi anche