sabato - 24 Luglio 2021

A Montella una nuova Consulta delle Donne

L'assemblea di Giovedì scorso ha eletto Iolanda Dello Buono, presidente della Consulta e Angela Ziviello, vice-presidente della Consulta delle Donne di Montella Giovedì 22 luglio...
More

    Alla scoperta della Minestra Maritata d’Irpinia

    Ultime Notizie

    La Minestra Maritata è un’esplosione di sapori e saperi della cucina tipica irpina che viene consumata soprattutto nel periodo di Pasqua

    La Minestra Maritata è un piatto tipico campano a base di verdure e carne bollita. È la regina delle minestre, detta Maritata per il perfetto matrimonio gastronomico tra la carne e le verdure. Più che un primo si tratta di un piatto unico, anzi, di un piatto che vale un pasto intero. Usato nella tradizione d’Irpinia e napoletana nei giorni di Pasqua nei quali non può mancare. La Minestra Maritata è un po’ il simbolo di quella tradizione culinaria che sembra non avere mai fine, ma che sta pian piano ritornando alla ribalta sulle tavole di tutti, soprattutto in Irpinia.minestra maritata

    - Advertisement -

    Ingredienti

    – una verza intera;

    – alcune foglie verdi di sedano;

    – 4 spicchi di aglio tagliuzzati;

    – 2 cucchiai di pepe nero macinato;

    – 4 cucchiai di formaggio pecorino Bagnolese;

    – alcuni pezzetti di scorza di formaggio pecorino;

    – 1 peperoncino;

    – 200 gr. di carne della testa di maiale o di cotechino;

    pezzetti di prosciutto crudo;

    – alcuni pezzetti di cotica ben pulita;

    – 50 gr. di battuto di lardo con aglio e peperoncino;

    – 4 cucchiai di olio di oliva extravergine;

    – una manciata di sale e tre pomodori pelati;

    Preparazione

    Si selezionano le foglie della verza, eliminando quelle non perfettamente integre, si sminuzzano tagliandole in genere in quattro parti, si lavano ben bene, si mettono a lessare fino a metà cottura e si spandono in una teglia grande per alcune ore in maniera da eliminare, almeno in parte, il caratteristico cattivo odore delle verze. Tanto è che questa operazione è preferibile farla la sera precedente. Per fare il brodetto, si mettono a bollire insieme, in abbondante acqua, per circa due ore l’olio di oliva extravergine, il battuto di lardo, l’aglio, il pepe nero, qualche pezzettino di scorza di formaggio pecorino, l’osso di prosciutto, la cotica, la carne della testa del maiale o il cotechino, tre pomodori pelati e il sedano. Quando è pronto il brodo, in una pentola più grande si mettono insieme la verza già lessata e il brodo. Si aggiungono il peperoncino, il formaggio grattugiato e il sale. Si copre la pentola con un coperchio e si fa cuocere il tutto, a fuoco lento, per uni altra ora. Si serve, versando la minestra in un piatto fondo in cui già si sono messe le parti molli, senza la crosta, della pizza di granturco, che sarà impastata con la Minestra Maritata.

    E il piatto è servito. Buon Appetito.

    Acquista online i prodotti irpini. Clicca qui.

    irpinia

    CONTINUA SU AVELLINO ZON

    Latest Posts