Alta Irpinia, tre persone denunciate all’Autorità Giudiziaria dai Carabinieri

0
bagnoli irpino

Sono stati effettuati controlli in Alta Irpinia tre denunce all’Autorità Giudiziaria da parte dei Carabinieri di Montella, nello specifico a Bagnoli Irpino, Caposele, Chiusano San Domenico e Nusco

La Compagnia Carabinieri di Montella, su disposizione del Comando Provinciale di Avellino, negli ultimi giorni ha ulteriormente intensificato i controlli del territorio dell’Alta Irpinia al fine di garantire sicurezza e rispetto della legalità.

Il servizio, eseguito con l’impiego di numerosi uomini e mezzi, ha riguardato, oltre alla prevenzione dei reati in genere, anche la sicurezza stradale, sia sulle principali arterie che nei centri abitati, ancora troppo spesso teatri di gravi incidenti le cui conseguenze sono rese maggiormente tristi dal fatto che il più delle volte risultano corollario del mancato rispetto alle norme del Codice della Strada.alta irpinia

Il dispositivo ha permesso di effettuare perquisizioni e controlli, con il risultato di 3 persone denunciate in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino.

In particolare: a Caposele, i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile hanno denunciato per guida in stato di ebbrezza un 35enne del luogo che, fermato nel corso della notte, a seguito di test gli veniva riscontrato un tasso alcolemico superiore ai limiti consentiti per guida. Oltre alla denuncia si è proceduto al ritiro della patente di guida; i Carabinieri della Stazione di Bagnoli Irpino hanno denunciato un 37enne della provincia di Napoli che, sebbene colpito dalla misura cautelare dell’obbligo di dimora nel comune di residenza, veniva sorpreso sull’Altopiano del Laceno; a Chiusano San Domenico i Carabinieri della Stazione di Paternopoli hanno proceduto alla denuncia di un 42enne di origini bulgare che, all’esito di perquisizione personale e veicolare è stato sorpreso in possesso di due coltelli a serramanico.

Inoltre, a Nusco, i Carabinieri della locale Stazione hanno intercettato e recuperato un furgone rubato qualche mese fa in provincia di Benevento: all’esito di un inseguimento il conducente abbandonava il veicolo e scappava a piedi, riuscendo a far perdere le proprie tracce nelle campagne circostanti, favorito dalla fitta vegetazione e dall’oscurità della notte.