Alta Irpinia, circa 70 terremoti da venerdì 3 luglio

alta irpinia

Quattro giorni di apprensione per l’Alta Irpinia, dove sono stati registrati oltre 70 eventi sismici tra Sant’Angelo, Torella e Rocca San Felice

Dalla mattinata del 3 luglio 2020 nell’area della provincia di Avellino denominata Alta Irpinia, compresa tra i comuni di Sant’Angelo dei LombardiTorella dei Lombardi e Rocca San Felice sono stati localizzati circa 70 eventi sismici dalla Rete Sismica Nazionale. I terremoti sono stati quasi tutti di bassa magnitudo, solo 6 hanno superato il valore di 2.5 di magnitudo.alta irpinia

Nello specifico, come afferma Ingv Terremoti, l’epicentro dell’evento sismico di magnitudo Ml 3.0, avvenuto il 3 luglio alle ore 18:19 italiane, il più forte registrato finora. La sismicità di questi giorni interessa un settore di circa 3×3 chilometri quadri poco a nord-ovest di Sant’Angelo.

Questo è avvenuto in un’area qualche chilometro a nord al sistema di faglie che si è attivato nel 1980 ( Database of Individual Seismogenic Sources, http://diss.rm.ingv.it/diss/) , con l’evento principale del 23 novembre, di magnitudo 6.9, e con le numerose repliche dei mesi successivi.

L’Alta Irpinia ricorda la tragedia che avvenne 40 anni fa e continua quindi a preoccuparsi di un ritorno, anche se in minima parte, questi 70 eventi ricordano, per chi ha vissuto il terremoto del 1980, ma anche per tutti gli altri, che non bisogna abbassare la guardia.

CONTINUA SU AVELLINO ZON

 

Letture Consigliate