venerdì - 3 Luglio 2020

Montoro, tragedia sfiorata Pitbull attacca padre e figlia

Un uomo anziano e sua figlia mentre stavano camminando lungo una strada di Montoro sono stati aggrediti da un Pitbull che ha morso sia...
More

    Alta Irpinia, grano e orzo venduti senza rintracciabilità e igiene. Denunciata l’azienda

    Ultime Notizie

    Montoro, tragedia sfiorata Pitbull attacca padre e figlia

    Un uomo anziano e sua figlia mentre stavano camminando lungo una strada di Montoro sono stati aggrediti da un Pitbull che ha morso sia...

    Campania, ecco la lettera aperta delle Sardine d’Irpinia

    Lettera aperta delle Sardine d’Irpina per la Campania 2025 (contribuito per una Campania libera dalla destra e dalla cattiva politica) In Irpinia ed in Campania...

    Avellino, furto di un pannello fotovoltaico denunciati due giovani

    La Polizia di Stato di Avellino ha denunciato in stato di libertà due giovani con l'accusa di furto aggravato e possesso di oggetti atti...

    Ariano Irpino, ripristino ZTL nel weekend

    Ripristino della ZTL nel fine settimana ad Ariano Irpino. Nel frattempo sospensione della raccolta dei rifiuti indifferenziati fino a domani Viene ripristinata la ZTL ad...

    ALTA IRPINIA, CONTROLLI DEI CARABINIERI FORESTALI AD ATTIVITÀ COMMERCIALI: RISCONTRATE VIOLAZIONI IN MATERIA DI RINTRACCIABILITÀ E IGIENE. SEQUESTRATI CONCIMI E ALIMENTI

    I Carabinieri della Stazione Forestale di Lacedonia, unitamente ai colleghi della Stazione Forestale di Volturara Irpina, della Stazione di Calitri e a personale ASL di Avellino, hanno proceduto al controllo di un esercizio commerciale della Valle dell’Ofanto, in Alta Irpinia, finalizzato alla verifica dell’attività di vendita al dettaglio e all’ingrosso di concimi e cereali.

    - Advertisement -

    All’esito delle verifiche sono state riscontrate numerose criticità sotto il profilo igienico – sanitario dei locali della struttura, i cui muri si presentavano impregnati da umidità e muffa.

    Venivano quindi rinvenuti 2 sacchi contenenti complessivamente 20 quintali di grano duro, privi di rintracciabilità, e 60 sacchi preconfezionati da kg. 30 cadauno, contenenti orzo di provenienza austriaca, questi ultimi privi di indicazioni in lingua italiana sulle etichette.

    Tutto il materiale predetto veniva posto sotto sequestro sanitario e venivano elevate sanzioni amministrative per un importo complessivo di 3.500 euro.

    Venivano inoltre rinvenuti 6 contenitori per complessivi 6.000 litri di concime allo stato liquido, privi del sigillo di fabbrica e delle indicazioni circa il prodotto ivi contenuto.

    Si rendeva pertanto necessario l’intervento dell’Ispettorato centrale della tutela della qualità e repressione frodi dei prodotti agroalimentari del dipartimento di Napoli, e si procedeva al sequestro amministrativo dei suddetti fertilizzanti, per un valore di circa 16.000 euro. Per tali ultime violazioni venivano elevate sanzioni amministrative per un importo complessivo di 6.000 euro.

    Latest Posts

    Montoro, tragedia sfiorata Pitbull attacca padre e figlia

    Un uomo anziano e sua figlia mentre stavano camminando lungo una strada di Montoro sono stati aggrediti da un Pitbull che ha morso sia...

    Campania, ecco la lettera aperta delle Sardine d’Irpinia

    Lettera aperta delle Sardine d’Irpina per la Campania 2025 (contribuito per una Campania libera dalla destra e dalla cattiva politica) In Irpinia ed in Campania...

    Avellino, furto di un pannello fotovoltaico denunciati due giovani

    La Polizia di Stato di Avellino ha denunciato in stato di libertà due giovani con l'accusa di furto aggravato e possesso di oggetti atti...

    Ariano Irpino, ripristino ZTL nel weekend

    Ripristino della ZTL nel fine settimana ad Ariano Irpino. Nel frattempo sospensione della raccolta dei rifiuti indifferenziati fino a domani Viene ripristinata la ZTL ad...