giovedì - 3 Dicembre 2020

Coronavirus, altri 141 nuovi casi in Provincia. Ecco dove

Sale ancora il numero dei casi di positività al Coronavirus in Provincia di Avellino, come comunica l'Asl di Avellino oggi sono 141 i nuovi...
More

    Alta Irpinia, sequestrato olio alimentare per violazione normativa rintracciabilità

    Ultime Notizie

    Coronavirus, altri 141 nuovi casi in Provincia. Ecco dove

    Sale ancora il numero dei casi di positività al Coronavirus in Provincia di Avellino, come comunica l'Asl di Avellino oggi sono 141 i nuovi...

    Cisl Irpinia-Sannio, Casa di Cura Malzoni verso lo sciopero

    CISL FP IrpiniaSannio - Casa di Cura “Malzoni”: subito il CCNL o sarà sciopero! Tutto dopo l'incontro avvenuto con i sindacati il 19 novembre  La...

    Fiume Sarno, scoperti 26 scarichi abusivi e 48 persone denunciate

    FIUME SARNO: SEI MESI DI INCESSANTE ATTIVITA’ DA PARTE DEI CARABINIERI DEL COMANDO UNITÀ FORESTALI, AMBIENTALI ED AGROALIMENTARI Ormai da oltre sei mesi, e soprattutto...

    LUCA ABETE COMPIE 10 ANNI…DI SELFIE!

    One Photo One Day  è un esperimento di comunicazione fotografica nato il 1 dicembre  2010, ideato dal noto inviato di Striscia la Notizia Luca...

    In Alta Irpinia, a seguito di alcuni controlli, i Carabinieri Forestali hanno sequestrato 250 litri di olio alimentare per violazione della normativa in materia di rintracciabilità

    In Alta Irpinia, i Carabinieri delle Stazioni Forestali di Lacedonia e Volturara Irpina, unitamente ai colleghi della Stazione di Aquilonia, nel corso di un controllo effettuato presso un frantoio hanno rinvenuto e, in seguito, sottoposto a sequestro cinque fusti in acciaio contenenti circa 250 litri di olio.

    - Advertisement -

    Dato che i responsabili dell’opificio in questione non erano in grado di fornire alcuna documentazione atta a dimostrare la provenienza dell’olio, nello specifico delle olive che erano state impiegate per la produzione dello stesso, i militari operanti hanno proceduto al sequestro, per la successiva confisca e distruzione.  Inoltre, ai responsabili è stata contestata anche la sanzione di 1500 euro prevista in caso di violazione della normativa sulla rintracciabilità degli alimenti.

    Alta Irpinia

    Continua, dunque, con costanza e attenzione l’attività degli uomini e delle donne dell’Arma, impegnati quotidianamente a garantire il rispetto delle legalità e la sicurezza dei cittadini e a vigilare, in particolare, sul rispetto delle norme in tema di sicurezza degli alimenti e di trasparenza della filiera produttiva, questioni di estrema importanza per le ripercussioni che hanno sulla salute dei cittadini.

    Latest Posts

    Coronavirus, altri 141 nuovi casi in Provincia. Ecco dove

    Sale ancora il numero dei casi di positività al Coronavirus in Provincia di Avellino, come comunica l'Asl di Avellino oggi sono 141 i nuovi...

    Cisl Irpinia-Sannio, Casa di Cura Malzoni verso lo sciopero

    CISL FP IrpiniaSannio - Casa di Cura “Malzoni”: subito il CCNL o sarà sciopero! Tutto dopo l'incontro avvenuto con i sindacati il 19 novembre  La...

    Fiume Sarno, scoperti 26 scarichi abusivi e 48 persone denunciate

    FIUME SARNO: SEI MESI DI INCESSANTE ATTIVITA’ DA PARTE DEI CARABINIERI DEL COMANDO UNITÀ FORESTALI, AMBIENTALI ED AGROALIMENTARI Ormai da oltre sei mesi, e soprattutto...

    LUCA ABETE COMPIE 10 ANNI…DI SELFIE!

    One Photo One Day  è un esperimento di comunicazione fotografica nato il 1 dicembre  2010, ideato dal noto inviato di Striscia la Notizia Luca...