Altavilla Irpina, pregiudicato arrestato per spaccio



0
Altavilla Irpina, pregiudicato arrestato per spaccio

Spacciava stupefacenti tra i giovani, pregiudicato di Altavilla Irpina arrestato dai Carabinieri

Nella tarda serata di ieri i Carabinieri della Compagnia di Mirabella Eclano e in particolare della Stazione di Altavilla Irpinia, hanno tratto in arresto un pregiudicato 45enne del posto ritenuto responsabile di illecita detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Da alcuni giorni, gli uomini dell’Arma, avevano notato uno strano afflusso di persone e autovetture intorno all’abitazione del pregiudicato, situata nel centro cittadino di Altavilla Irpina. L’area è stata posta sotto osservazione dai Carabinieri intenti alla ricerca di ulteriori conferme alle loro ipotesi.

La lotta alla piaga rappresentata dal traffico di stupefacenti infatti, è portata avanti con impegno e dedizione dagli agenti, al fine di garantire la sicurezza e il rispetto della legalità, soprattutto tra le fasce della popolazione giovanile.

Dai controlli è emerso che l’abitazione del 45enne era frequentata da molti giovani provenienti da comuni limitrofi, i quali ne facevano una vera e propria “meta di pellegrinaggio”.

A quel punto senza ulteriori indugi, i Carabinieri uniti alle unità cinofile dell’Arma, hanno fatto irruzione nell’appartamento dell’uomo.

Il pregiudicato in evidente stato di agitazione, invano ha tentato di intralciare l’operato dei militari, “sfidandoli” inoltre a trovare sostanze stupefacenti nella sua abitazione, come a prova della sua “buona fede”.

Gli agenti di Altavilla tuttavia, senza lasciarsi intenerire dalle “preghiere” dell’uomo hanno eseguito accuratamente la perquisizione dell’appartamento.

Altavilla Irpina, pregiudicato arrestato per spaccio
Altavilla Irpina, pregiudicato arrestato per spaccio

Nella stanza da letto sono state rinvenute sette dosi di eroina già confezionate in appositi cilindretti, nascosti all’interno di calzature.

Proseguendo con ulteriori accurati controlli, i militari hanno rinvenuto inoltre, dodici flaconi di metadone, un bilancino elettronico di precisione e altro materiale utilizzato per il confezionamento delle dosi.

Quanto rinvenuto è stato sottoposto a sequestro e il pregiudicato tratto in arresto per illecita detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, con la doppia aggravante della recidiva infraquinquennale e dell’aver commesso il crimine durante il periodo di sottoposizione alla misura dell’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria.

Dopo le formalità di rito, l’uomo è stato associato alla Casa Circondariale di Bellizzi Irpino, a disposizione della Procura della Repubblica di Avellino.

Leggi anche