Connect with us

Prima Pagina

Ammenda per l’Avellino Calcio per i danni ai bagni del settore ospiti

Avatar

Published

on

Avellino Calcio

Mentre l’Avellino Calcio disputava il derby con la Paganese, i bagni del settore ospiti venivano danneggiati

Mentre l’Avellino giocava il derby contro la Paganese, perdendo 3-1. Con un primo vantaggio di Chanpertier al 15′. Nella ripresa gli azzurro stellati pareggiavano con la  “bestia nera” Scarpa al 54′  e poi con Calil all 93′.

Ad arbitrare la gara Marini della sezione di Trieste, e gli assistenti Pacifico della sezione di Taranto e Trinchieri della sezione di Milano.

Un primo tempo, che lasciava presagire ad una rimonta per i biancoverde, che però nel secondo tempo si sono dovuti ricredere perché al 54‘ con un gran tuffo di testa di Scarpa, non ha lasciato scampo ad Abibi.

Gli animi si riscaldano, la panchina irpina si alza in piedi per rivendicare un rigore per un sospetto tocco di mano di Albadoro, rigore non concesso dal direttore di gara. La partita si fa subito calda, il pareggio destabilizza gli equilibri, i ritmi si abbassano ma non è ancora finita. All’87′ Perri, dopo aver battuto una rimessa laterale, verrà lasciato  solo e segnerà la rete dei tre punti. Nel recupero, arriverà anche il 3-1 segnato da Calil al 93′.

Avellino Calcio

Il nuovo mister Ezio Capuano

Finirà 3-1 la partita, con la quarta sconfitta per l’Avellino.

Nel frattempo, anche fuori dal campo, gli animi si sono accesi, infatti oltre  a tifare, alcuni sostenitori dell’Avellino Calcio, nel settore ospiti danneggiano  i servizi igienici.

L’ Avellino  dovrà risarcire, con 1.000 euro di ammenda “perché propri sostenitori, in campo avverso, provocavano svariati danni ai servizi igienici del settore loro riservato (obbligo risarcimento danni, se richiesto)”. A rilevarlo è stato il rapporto del commissario di campo presente al “Torre” in occasione del derby con la Paganese.

500 euro invece la sanzione per la società di casa “perché propri sostenitori introducevano e accendevano numerosi fumogeni, alcuni dei quali provocavano un principio d’incendio che ha richiesto l’intervento dei vigili del fuoco.

Leggi anche: Eziolino Capuano: «Dal ’96 aspettavo questo giorno»

Marika Cifiello nasce ad Avellino nel 1980, dove consegue il diploma magistrale con abilitazione all'insegnamento nelle scuole infanzia e primaria. Da sempre interessata alla lettura e alla psicologia, è impegnata nel sociale, aiutando i ragazzi in un centro autismo della provincia avellinese. La passione per il giornalismo d'inchiesta la spinge verso le prime esperienze in una emittente televisiva locale. Istintivamente attratta dalle notizie di stretta attualità, coniuga la capacità di reperire notizie in prima persona a una naturale predisposizione e sensibilità che, negli anni, le ha permesso di vivere attivamente alcuni dei fatti più eclatanti rimasti impressi nel territorio irpino.

Advertisement

Facebook

ZON.it è una testata giornalistica on-line. Registrazione del Tribunale di Salerno n° 15/2015 del 21 dicembre 2015 Associazione Culturale Zerottonove - Via G. Nicotera, 36 - 84081 BARONISSI (SA) - CF. 95139060651 – P.I. 05386660657 www.zon.it - contatti@zon.it