Anita Di Pietro, la cucina irpina va a Berlino

0
pasta

Buona idea di Anita Di Pietro che da Melito Irpino fa arrivare la cucina irpina a Berlino, piatti tipici ed un laboratorio di pasta fatta a mano

Anita Di Pietro, melitese doc e già abituata ad uscire dai confini nazionali, per vendere i suoi prodotti, parteciperà al Wagner Cocktail Bistrot, che si terrà verso fine gennaio a Berlino e farà assaggiare i sapori della sua cucina.

Presenterà alcuni piatti tipici ed un laboratorio di pasta fatta a mano, lei che l’impasto lo lavora, non con l’impastatrice, perché lo devi “sentire”.

Quando è a casa fa la cuoca nella trattoria di famiglia e prepara con le sue mani delle vere e proprie “opere d’arte”.

Per quanto riguarda la sua presenza a Berlino, la 35enne irpina dice di essere stata chiamata da un signore francese che produce dei vini naturali, che essendo il promotore di questa iniziativa, l’ha voluta lì.

anita di pietro
Anita di Pietro

Anita ritiene che questa sia l’occasione per far sì che la cucina irpina oltrepassi i confini nazionali e si confronti con altri tipi di sapori e nuove interpretazioni culinarie.

Quello che la cuoca ribadisce è, che pur capendo chi si affida a nuove “diavolerie” elettroniche per creare l’impasto, lei preferisce sempre affidarsi alle sue “mani”.

Il suo obiettivo primario è quello di ottenere un prodotto quanto più naturale possibile senza usare metodi alternativi, che ne alterino la sua naturalità.

La giovane irpina, rivela che, mentre la sua famiglia ritiene che abbia un po’ il “carattere ribelle”, lei, al contrario, si sente molto realizzata e pronta per questa nuova avventura tedesca!

Comunque, al di là di queste esperienze extra nazionali, che vanno ad arricchire il suo bagaglio professionale, Anita è sempre più convinta di sperimentare nuove ricette nella propria terra.