Aquilonia, trovato morto l’architetto Tartaglia

0
tartaglia

L’architetto Tartaglia, consulente della Regione, è stato trovato morto ad Aquilonia. Ieri la moglie aveva denunciato la sua scomparsa

AQUILONIA – È giallo ad Aquilonia sulla morte dell’architetto 50enne Donato Tartaglia. Il direttore del museo etnografico di Aquilonia, attivista nell’ambito della lotta all’eolico selvaggio nella nostra terra e consulente della Regione Campania, è stato trovato privo di vita, nei pressi della stazione abbandonata del piccolo paese irpino. Era stata la moglie, nella giornata di ieri, a denunciare la scomparsa del professionista irpino.

Tartaglia
Architetto Donato Tartaglia

I carabinieri lo hanno cercato tutta la notte, fino al ritrovamento di questa mattina. Vicino al luogo del ritrovamento c’era anche l’auto dell’architetto. Il professionista irpino era un uomo amato dalla comunità. La sua continua lotta in difesa dell’ambiente e della cultura del popolo irpino, sono i vettori migliori per percorrere il ricordo di Tartaglia. La storia del nostro territorio veniva sempre difesa a spada tratta dall’architetto, dalla lotta all’eolico, alla valorizzazione del patrimonio irpino. Secondo i primi rilevamenti effettuati dai Carabinieri della Compagnia di Sant’Angelo dei Lombardi, sembrerebbe che Tartaglia abbia riportato una ferita fatale alla gola. Il medico legale, dott. Lamberto Pianese, ha rilevato altri tagli all’altezza dei polsi. Accanto al corpo esanime dell’architetto, sembrerebbe che sia stato ritrovato un taglierino che farebbe prendere in considerazione l’ipotesi del suicidio.