Area Vasta, De Luca presente alla firma del protocollo



0

Il Governatore della Regione Campania Vincenzo De Luca era presente, ad Avellino, alla firma del protocollo d’intesa dei 33 comuni irpini che fanno parte della cosiddetta Area Vasta ed ha cercato di spiegare il nuovo punto di vista del suo governo per quanto riguarda l’Irpinia

Nella mattinata di sabato il Comune di Avellino ha ospitato i sindaci di 33 comuni irpini per firmare in maniera formale il protocollo d’intesa per l’Area Vasta. Era presente anche il Governatore della Regione Campania Vincenzo De Luca che ha parlato di irpinia e di regione, quasi ad indicare la sua volontà di occuparsi delle aree interne. Parla di quello fatto e di quello che vorrà fare la regione.

Inizia a delineare la programmazione futura in cui rientra anche Avellino città: «credo che sia un momento importante per Avellino, per l’Irpinia; -afferma De Luca- uno dei tanti momenti importanti che abbiamo vissuto in queste settimane. Devo dire che anche fisicamente abbiamo dimostrato che si sta voltato pagina in Campania, fisicamente nel senso che mi avrete visto almeno 10 volte nella provincia di Avellino a testimoniare anche fisicamente il fatto che c’è un’altra linea politica. Perché c’è un’altra idea di sviluppo della Campania, nell’ambito della quale il ruolo delle Aree Interne deve essere un ruolo importante».

12394587_1721870834699576_425758948_oIl Governatore ed ex sindaco di Salerno parla di sviluppo soprattutto imprenditoriale che deve creare lavoro per i disoccupati irpini e no. Parla del patto instaurato con le Ferrovie dello Stato per riprendere le linee Salerno-Avellino e Avellino-Benevento, della riattivazione della funicolare Mercogliano-Montevergine che, dice De Luca, per marzo,aprile sarà pronta alla riapertura, 160 milioni di euro per la rete ferroviaria che incorpora anche il sitema di trasporto commerciale con le aree Asi e Pianodardine, l’eliminazione dei passaggi a livello nel tratto Salerno-Avellino ed infine un collegamento diretto con il Campus di Fisciano. Non manca la stoccata, dopo aver elogiato l’azienda leader dei trasporti irpini, al presidente dell’Air e capo della minoranza del Comune di Avellino Dino Preziosi che secondo De Luca non può avere la doppia personalità di imprenditore e di consigliere comunale e deve eliminare le macchine di servizio che sono uno spreco: «io ho una Ford 1.6 di cilindrata e non è che qualcuno ha un’Audi altrimenti mi incazzo pure».

I buoni propositi per il 2016 ci sono: come il nuovo Por Fers 2014-2020 approvato in questo mese, come la bonifica dell’area Ex Isochimica, come lo sviluppo delle Aree Interne e come la firma di questo protocollo d’intesa dell’Area Vasta che comprende 33 comuni. I comuni interessati sono: Avellino,  Aiello del Sabato, Altavilla Irpina, Atripalda, Candida, Capriglia Irpina, Cesinali, Chianche, Chiusano San Domenico, Contrada, Forino, Grottolella, Manocalzati, Mercogliano, Monteforte Irpino, Montefredane, Montoro, Ospedaletto d’Alpinolo, Parolise, Pietrastornina, Prata di Principato Ultra, Pratola Serra, Salza Irpina, San Potito Ultra,  Sant’Angelo a Scala, San Michele di Serino, Santa Lucia di Serino, Santa Paolina, Santo Stefano del Sole, Serino, Sorbo Serpico, Summonte, Tufo.

Leggi anche