domenica - 26 Settembre 2021
More

    Ariano Irpino, adottato bimbo nato nella Notte di Natale

    Ultime Notizie

    Abbandonato poco dopo la nascita avvenuta la Notte di Natale nell’ospedale di Ariano Irpino, il neonato ha trovato immediatamente una famiglia

    Aveva partorito il suo bambino durante la Notte di Natale ma non ha voluto riconoscerlo, lasciandolo al reparto Nido dell’Ospedale Frangipane di Ariano Irpino. Fortunatamente il neonato ha subito trovato qualcuno pronto a occuparsi di lui: una giovane coppia senza figli.

    - Advertisement -

    coronavirus - ariano irpino
    Ospedale Frangipane Ariano Irpino

    La situazione che ha coinvolto la donna rientra nel cosiddetto “parto in anonimato“. La legge infatti consente alla madre di non riconoscere il bambino e di lasciarlo nell’ospedale in cui è nato affinché sia assicurata l’assistenza e anche la sua tutela giuridica. Il nome della madre rimane per sempre segreto e nell’atto di nascita del bambino viene scritto “nato da donna che non consente di essere nominata”. La donna che non riconosce e il neonato sono i due soggetti che la legge deve tutelare, intesi come persone distinte, ognuno con specifici diritti.

     

    IL DIRETTORE SANITARIO FRIERI: “NEONATO SUBITO ACCOLTO AMOREVOLMENTE E ACCUDITO COSTANTEMENTE”

    Il Direttore Sanitario del Frangipane di Ariano Irpino Angelo Frieri ha commentato così l’accaduto: “Il neonato è stato subito accolto amorevolmente, accudito costantemente. E’ scattata subito una grande gara di solidarietà silenziosa. Qualcuno gli ha regalato dei vestitini, qualcun altro un cappellino. Tanti i gesti d’affetto che si sono concentrati sul bambino. Quando il piccolo che già era diventato la “mascotte” del Frangipane se n’è andato via dal Nido dall’ospedale, sulla carrozzina della giovane coppia, c’è stato chi non è riuscito a trattenere le lacrime”.

    La famiglia non ha tuttavia ancora adottato il neonato: questa è una situazione solo temporanea che solitamente dura non più di 8 mesi. Il bambino dovrà infatti successivamente comunque essere riaffidato ai genitori o dichiarato come “adottabile” da parte del Tribunale dei Minori.

    Leggi anche: Covid, grazie alla tecnologia pazienti non lasciati soli

    Continua su Avellino Zon

     

     

    Latest Posts