Connect with us

Attualità

Ariano Irpino, chiuso il Reparto di Ginecologia

marziastanco

Published

on

ariano irpino

Sospeso il Reparto di Ginecologia all’Ospedale Frangipane di Ariano Irpino. Maraia: “Ariano non è Codogno”. Migliora il paziente in terapia intensiva

Arriva la nota ufficiale dell’ASL che comunica la sospensione delle attività nel reparto di Ginecologia dell’ospedale Frangipane di Ariano Irpino, dopo la positività di un medico operante in esso.

Ecco la nota integrale:

“Al fine di assicurare il contenimento della diffusione del virus Covid-19 e alla luce della positività riscontrata sul primo tampone effettuato su un medico del P.O. “Frangipane” di Ariano Irpino, l’Asl di Avellino ha disposto la sospensione delle attività e la sanificazione dell’UOC Ginecologia e Ostetricia della struttura ospedaliera. Contestualmente il Servizio di Epidemiologia e Prevenzione ha disposto l’isolamento fiduciario del personale medico e sanitario impiegato nel reparto.

L’Asl di Avellino sta lavorando in queste ore al fine di riaprire il Pronto Soccorso, chiuso per carenza di personale, posto in isolamento a seguito dei contatti avuti con i due casi risultati positivi al primo tampone, per i quali si attende la conferma da parte dell’Istituto Superiore di Sanità. Si esorta tutta la cittadinanza ad osservare le prescrizioni previste dalla normativa nazionale e regionale e ad osservare corrette misure di prevenzione del contagio”.

MARAIA: “STO LAVORANDO PER LA RIAPERTURA DEL PRONTO SOCCORSO”

Nel frattempo anche il deputato Generoso Maraia torna a parlare della situazione arianese e anche lui, come l’ex sindaco Franza, non sembra aver gradito l’accostamento fra Ariano Irpino e Codogno, focolaio lodigiano.

“È inaccettabile paragonare Ariano a Codogno. Non per fare i leghisti al contrario ma per ristabilire la verità. Ad Ariano sono stati registrati pochi casi e le precauzioni adottate dai singoli cittadini e attività commerciali per contenere il contagio sono state da subito esemplari. Ariano non è Codogno, e come tutti gli arianesi continuo a svolgere le stesse attività di prima, solo con maggiori precauzioni.”

Maraia non nasconde quella che è la sua maggiore preoccupazione al momento:

“Quello che mi spaventa non sono i titoli di giornali ma la possibile chiusura dell’Ospedale. Anche ieri, che era domenica, sono stato impegnato ad informare e a segnalare al Ministro Speranza, al Prefetto, al Dirigente Morgante e alla Protezione civile, le criticità che vive l’ospedale di Ariano.

Saranno chiusi dei reparti e continuerà la quarantena dei 22 sanitari, ma probabilmente siamo riusciti insieme al sottosegretario Sibilia a scongiurare la chiusura totale del nostro nosocomio.

Continuerò a lavorare in queste ore per riaprire al più presto il pronto Soccorso e i reparti interessati. Proseguirò nel confronto serrato con le forze dell’ordine e il Commissario prefettizio per verificare le necessità delle persone anziane e delle famiglie bisognose di sostegno.”

C’è una notizia positiva: progressivo miglioramento del paziente arianese, il commerciante 61enne,  ricoverato in terapia intensiva al Moscati di Avellino.

Leggi anche: Ariano, l’ex sindaco Franza: “No paragoni con Codogno”

 

Sono nata nel 1995 a Benevento. Vivo a Grottaminarda. Studentessa universitaria di economia aziendale presso l'Università del Sannio. Sempre in bilico fra parole e numeri, certezze matematiche e sensazioni umanistiche. Scrivo per passione dell'informazione, quella giusta, quella corretta. Leggere, conoscere, informare ed informarsi: i requisiti per la libertà!

Advertisement

Facebook

ZON.it è una testata giornalistica on-line. Registrazione del Tribunale di Salerno n° 15/2015 del 21 dicembre 2015 Associazione Culturale Zerottonove - Via G. Nicotera, 36 - 84081 BARONISSI (SA) - CF. 95139060651 – P.I. 05386660657 www.zon.it - contatti@zon.it