Ariano Irpino, domani parte il progetto dei 5 Stelle

0
ariano irpino

Parte domani 26 gennaio alle ore 18 il “progetto Ariano” del Movimento 5 Stelle che mette a confronto parlamentari e cittadini

Parte domani alle 18 il progetto “Costruiamo insieme il programma per cambiare Ariano”, presso il Palazzo degli Uffici, ovviamente di Ariano Irpino, e vedrà come tema centrale la ricostruzione ed il cambiamento del paese del Tricolle, portando a dibattere su di esso sia i cittadini che i politici del Movimento 5 Stelle. Interverranno alla manifestazione i parlamentari Generoso Maraia, Carlo Sibilia e Michele Gubitosa.

Lo scopo principale dell’assemblea è quello di capire  quali siano le priorità da inserire nel programma da presentare agli elettori nella prossima primavera, in vista delle amministrative. Ovviamente non sarà una manifestazione una tantum.

Questa, infatti, è soltanto la prima tappa che vede impegnati i pentastellati. In seguito vi saranno occasioni di incontro nelle varie contrade del paese .Il programma del Movimento rappresenta vari settori e si compone di una lista che comprende persone attente, oltre che alla denuncia, anche e soprattutto alla proposta.

MARAIA : “SIAMO OTTIMISTI. FINORA RISULTATI STORICI”

 

Generoso Maraia

Non manca l’ottimismo dalla parte dei 5 Stelle, come afferma, con soddisfazione, anche l’onorevole Generoso Maraia: “Ora sono solo sensazioni, ma la nostra fiducia deriva dal confronto costante con le persone, le quali vogliono un’alternativa vera. Non solo di facciata, come è stata fino ad ora,in cui tutti sono diretti solo da una persona. Noi vogliamo costruire una squadra libera di agire, che non deve pensare solo alla manutenzione della strada. Noi avremo uomini con mani libere e saremo attenti a non imbarcare persone di chi fino ad ora ha comandato utilizzando le figure istituzionali. La sensazione è che si possa vincere e portare finalmente il cambiamento anche sul Tricolle”.

L’onorevole continua «Noi questa volta chiediamo agli arianesi non un salto nel buio,come è avvenuto la volta scorsa. Ora loro sanno cosa faremo. Avevo chiesto alcuni mesi per cercare di fare qualcosa e i risultati ci sono. Abbiamo ribaltato il concetto che il sito della ex discarica non fosse da risanare e siamo riusciti adottenere che il sito fosse da bonificare. Sull’ospedale siamo riusciti noi a farlo diventare Dea di primo livello: E questi oserei dire che sono risultati storici”.