Ariano Irpino, fine della fuga per un 49enne evaso



0
trasporto illecito di rifiuti

Domenica 11 ottobre era evaso dal regime detentivo domiciliare, dopo soli quattro giorni dall’attuazione della pena. Tuttavia la fuga è durata poco grazie al tempestivo intervento delle autorità locali. L’incauto gesto ne aggrava ora le condizioni, passando dalla comunità di recupero alla Casa Circondariale di Benevento

Ariano Irpino – Si conclude domenica sera, 11 ottobre, il tentativo di fuga di un pregiudicato arianese. L’uomo, di 49 anni, era stato condannato agli arresti domiciliari presso una struttura di recupero per alcolisti. Tuttavia dopo soli quattro giorni dall’attuazione della pena, si era dato alla fuga. Già noto alle Forze dell’Ordine, questa volta si era macchiato del reato di maltrattamenti nei confronti degli anziani genitori.

Ariano Irpino: fine della fuga per un 49enne evaso
Ariano Irpino: fine della fuga per un 49enne evaso

Dipendente dall’alcol, pur di procurarsi denaro, li aveva più volte malmenati e minacciati di morte quando questi si rifiutavano di assecondarne il vizio.

Nella giornata di domenica, gli operatori della comunità dove era detenuto l’uomo, notandone l’assenza hanno immediatamente avvertito i Carabinieri.

Grazie all’intervento tempestivo delle autorità, l’evaso è stato rintracciato e arrestato qualche ora più tardi, evitando un eventuale atto di sconsideratezza ai danni di se stesso e dei cittadini.

Data la flagranza di reato, dopo l’adempimento delle formalità di rito, il fuggitivo è stato condotto in arresto presso la Casa Circondariale di Benevento (place/CasaCircondariale).

Il caso è ora al vaglio dall’Autorità Giudiziaria Sannita. Un gesto sconsiderato, dunque, che ha aggravato le condizioni dell’uomo, facendolo passare dalla comunità di recupero a un regime certamente più restrittivo.

Leggi anche