Ariano: niente primavera, si riaccendono i riscaldamenti



0
ariano irpino

La prima tarda ad arrivare e le avverse condizioni meteorologiche hanno costretto il sindaco di Ariano Irpino a consentire l’accensione dei riscaldamenti

Il Sindaco di Ariano Irpino, Domenico Gambacorta, con Ordinanza n. 15 di oggi, 20 maggio 2019, ha disposto la deroga per l’accensione degli impianti di riscaldamento sul territorio comunale, con decorrenza immediata e fino a mercoledì 28 maggio 2019, a causa del persistere delle condizioni climatiche avverse.

Sarà possibile accendere i riscaldamenti per un orario giornaliero complessivo di sette ore
distribuite nell’arco della mattinata e della serata, con esclusione delle ore centrali del giorno.

Gli archivi meteo ci suggeriscono che queste condizioni climatiche non sono del tutto nuove al periodo dell’anno che stiamo vivendo, Anche negli anni ’80 e ’90 abbiamo avuto mesi di maggio caratterizzati da insistenti precipitazioni e temperature al di sotto della media stagionale. ariano irpino

Ciononostante l’invito a riflettere sulle condizioni climatiche del nostro territorio e di tutto il pianeta è quanto mai attuale. Accendere nuovamente i riscaldamenti è necessario, ma è come un cane che si morde la coda, essendo dispendioso e dannoso per l’ambiente.

Avellino sta costruendo i suoi “Fridays for future”, ispirati dalla giovane attivista Greta Thunberg e nessuno può ormai rimanere indifferente alla problematica climatica.

Ripetiamo che non è questo mese di maggio anomalo né l’ordinanza di Ariano Irpino, sicuramente, l’evento più emblematico dei cambiamenti climatici, ma non possiamo più esimerci dal prendere provvedimenti. D’altronde, non ci resta molto tempo.

 

 

Leggi anche: AVELLINO: NASCE IL MOVIMENTO AMBIENTALISTA STUDENTS FOR FUTURE

Leggi anche